Prima edizione ''Awards del Pasticciere''

Lunedì 7 luglio, a Brescia presso CastAlimenti, si è svolta la prima edizione degli Awards del Pasticciere, organizzato dalla rivista Pasticciere Italiano, da ventisei anni il punto di riferimento per il mondo dell’arte dolce. Gli Awards dei pasticcieri rappresentano la prima sfida fra regioni italiane a colpi di dolci. Diciassette capitani hanno guidato i team regionali di quattro pasticcieri, che si sono confrontati su tre prove: una torta legata alla tradizione, due praline che esaltassero gli ingredienti del territorio e una monoporzione che ripresentasse la tradizione in chiave moderna.
Tutte le regioni, in un clima sereno, hanno dato il meglio di se stesse, e solo nella tarda serata è stata proclamata la regione vincitrice, la Valle d’Aosta.
“Al di là della vittoria, la competizione è andata benissimo nel suo complesso, sia per quanto riguarda l’organizzazione, che rispetto al lavoro della giuria, che ha attribuito le menzioni in modo condivisibile e coerente con le peculiarità delle squadre”, dice il capitano della squadra valdostana, Mauro Morandin: “Credo che il nostro punto di forza, che ci ha garantito il primo posto, è stato l’aderenza al 100% alla tradizione dolciaria regionale, che costituiva la filosofia del premio. Mentre le altre squadre hanno presentato dolci più moderni, o comunque meno rispettose della tradizione, ritengo che si sia visto il nostro lavoro di due mesi per fare ricerche storiche e sugli ingredienti con cui le signore facevano qualcosa di dolce in un territorio aspro e montano come la Valle d’Aosta, e che sia stato premiato anche il nostro tentativo di dare un filo conduttore che accomunasse le tre ricette”.
Proprio per l’alto livello della competizione la giuria, presieduta dal Maestro Danilo Freguja, ha deciso di premiare le regioni con menzioni che ne sottolineassero i punti di forza.
La squadra piemontese, capitanata da Marco Giovine di Canelli, si è aggiudicata ben due riconoscimenti: il primo per presentazione estetica, il secondo per la miglior comunicazione, curata da Mediaware s.r.l., agenzia di comunicazione Chococlub.
“Di fatto vince solo il primo”, afferma Giovine, “ma ci ha fatto molto piacere che tutte le altre squadre e i loro capitani siano venuti a complimentarsi con noi, quasi attribuendoci una vittoria “morale” della gara. Per gli Award ho cercato i miei quattro collaboratori con l’idea di costruire una squadra di ragazzi giovani e motivati, con la voglia di emergere: il discorso è stato premiante, perché ho visto un grande impegno da parte di tutti. Posso dire che l’obiettivo che mi ero posto, quello di avere una squadra competitiva, è stato quindi ampiamente raggiunto”.
La manifestazione ha visto anche la presentazione della “Guida dei pasticcieri e degli chef pasticcieri d’Italia”, una raccolta di 100 ricette scritte dai pasticcieri che hanno partecipato al concorso. Una guida che, oltre le ricette, presenta il profilo degli autori e illustra le particolarità del loro locale.

Adriana Riccomagno
Ufficio Stampa Mediaware
a.riccomagno@mediawareweb.com