Premiato il ''Codice della cucina autentica di Asti''

Due importanti riconoscimenti culturali sono pervenuti al volume Codice della cucina autentica di Asti, edito da Sagittario in collaborazione con l'Istituto di ricerche sul territorio del Barbera. Il libro è uscito un anno fa in una prima edizione (nel 2008 ne uscirà una seconda edizione integrata) con 416 pagine stampate su carta di pregio, contenenti saggi, rievocazioni storiche e la presentazione critica di circa 700 ricette tradizionali dell'area provinciale che fa riferimento ad Asti.

Il primo riconoscimento è venuto dal concorso “Libri da gustare” promosso dall'Associazione culturale Ca dj’Amis di La Morra, che ogni anno nel corso del Salone del Libro di Torino segnala una serie di opere sulla gastronomia e l'alimentazione. Il Codice era nella selezione di quest'anno ed è pervenuto in zona premi con l'8,2% delle segnalazioni inviate dai lettori. Vincitore è risultato Pomodori verdi fritti e altre ricette. Piccole e grandi rivoluzioni alla fermata del treno di Barbara Buganza (editore Il leone verde).
Il secondo riconoscimento, ancora più autorevole, viene al Codice dalla Spagna, dal concorso internazionale “Gourmand World Cookbook Awards 2007” (www.cookbookfair.com). La giuria internazionale (un americano, uno svedese e due francesi) su un totale di oltre 6.000 titoli, ha attribuito il primo posto al Codice della cucina autentica di Asti tra tutte le raccolte italiane di ricette nella categoria Best Easy Recipes Book.

Ora il Codice concorrerà per il titolo di Best in the World insieme ai titoli vincitori nella medesima categoria degli altri 107 paesi che hanno partecipato al concorso: il premio verrà assegnato nel maggio 2008.

Per richiedere il volume (euro 35 + euro 2,70 per spese di contrassegno postale) contattare la Sagittario editore di Agliano Terme al telefono 0141 954278 oppure inviare un'email all'indirizzo: info@baroloeco.it.