Premiati a Milano i ''Repoter del Gusto''

Il concorso promosso da Ivsi (Istituto per la Valorizzazione dei Salumi Italiani), con il contributo del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali – 21 i giornalisti premiati L’attenzione dei media: (giornali, radio, televisione, web) è sempre più forte per il mondo del food, dell’alimentazione, del cibo. Si sono moltiplicate rubriche, servizi, “speciali” che approfondiscono i temi del gusto, della salute, dell’economia, dell’alimentazione. Del resto i consumatori sono sempre più attenti agli aspetti che riguardano i loro consumi alimentari e l’industria dell’alimentazione italiana rappresenta il secondo comparto produttivo del nostro Paese. I mercati internazionali sono sempre più ampi e costituiscono un approdo significativo per la produzione italiana: la ricetta della salumeria italiana ormai ci rappresenta, oltre che in Europa, negli Stati Uniti, in Giappone e, presto, in Australia, in Canada, in Messico, in Corea del Sud e in Cina. Queste ragioni hanno spinto l’Ivsi (Istituto per la Valorizzazione dei Salumi Italiani) a istituire un premio giornalistico allo scopo di segnalare giornali, testate, radiotelevisive, e giornalisti che nel loro lavoro quotidiano sono stati promotori della conoscenza, della qualità e della bontà dei salumi italiani garantiti “Dop” e “Igp”. La giuria del premio, presieduta da Franco Abruzzo, Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, e composta da autorevoli personalità del mondo del food e esperti del settore, ha preso in esame gli articoli di numerosissime testate nazionali, di quotidiani e periodici locali e nazionali, di televisioni e radio, e ha selezionato 5 premi speciali Ivsi (Paola Ricas, direttrice de La Cucina Italiana – Licia Granello, La Repubblica – Francesco Arrigoni, Corriere della Sera – Alessandro Mastrantonio, Il Sole 24 Ore Agrisole – Davide Paolini, Radio 24 – Il Sole 24 Ore). 6 i premi “Reporter del Gusto” (Nicola Dante Basile, Il Sole 24 Ore – Romano Gandossi, La Voce di Mantova – Gioacchino Bonsignore, Tg5 – Camilla Nata, Rai Uno – Anna Bartolini, Oggi – Roberto Pippan, Giornale Radio Rai). Altri 15 premi sono stati assegnati a Paolo Marchi, Il Giornale – Eliana Bellè, Il Giorno – Giorgio e Caterina Calabrese, Specchio della Stampa – Andrea Grignaffini, La Gazzetta di Parma – Fabrizio Trecca, Rete 4 – Mara Nocilla, Gambero Rosso – Maria Teresa Manuelli, Food – Silvia Jacovitti, Radio Rai International – Fabiano Guatteri, Viaggi e Sapori – Isabella Colombo, Panorama – Carlo Cambi, I Viaggi di Repubblica – Carlo Cantoni, Premiata Salumeria Italiana – Lia Brambilla, Cucina Moderna – Samantha Biale, For Men Magazine. Si tratta dunque di un panorama significativo della stampa italiana che rappresenta l’importanza dell’alimentazione nei suoi diversi aspetti quello economico, quello del gusto, quello turistico e gastronomico, quello della cultura e delle identità. “Una ricchezza tutta italiana, che molti paesi ci invidiano, e che costituisce uno spunto vincente del made in italy” ha detto il Presidente dell’Ivsi Francesco Pizzagalli. “Tradizione, rispetto delle antiche ricette, tecnologie moderne ed efficienti, tutela degli aspetti sanitari, controllo dei prezzi: questi gli aspetti che caratterizzano il mondo della grande salumeria italiana, che il nostro Istituto sostiene, valorizza e diffonde nel mondo”. “I consumatori chiedono sempre più chiarezza e controlli. E’ un nostro preciso dovere – ha concluso Pizzagalli – garantire con scrupolo tutto ciò e, nel contempo, riproporre ai nostri consumatori quella gamma di gusto e di bontà che rimangono l’aspetto più significativo della nostra produzione”.