PotatoEurope 2011, a Kain (Belgio)

L'evento annuale sulla patata si terrà a Kain (Rue de Mourcourt 2 / B- 7540), in Belgio, il 7 e l'8 settembre 2011.

Espositori

La richiesta di maggiore spazio per gli espositori è particolarmente elevata quest'anno. L'ultima volta che il PotatoEurope si è tenuto in Belgio, nel 2007, erano presenti 87 espositori; quest'anno il numero è quasi raddoppiato: 165. La fiera in Belgio avrà anche un livello particolarmente elevato nella qualità degli espositori rispetto all'ultima edizione, tenutasi in Germania, dove si registrarono 193 espositori.

Gli espositori partecipanti alla fiera belga provengono da 13 paesi, sottolineando ancora di più il carattere internazionale del PotatoEurope. Saranno presenti anche alcuni padiglioni nazionali: Regno Unito, Francia e Paesi Bassi.

Verranno ampiamente rappresentati i diversi settori che costituiscono l'industria pataticola mondiale; macchinari, vivai, servizi, fito-fertilizzazione, attività di costruzione e trasformazione. Le aspettative sono che la più ampia e più internazionale gamma di espositori dovrebbe far aumentare e diversificare la gamma di visitatori. Nel 2007, PotatoEurope aveva dato il benvenuto a circa 5.000 visitatori; potrebbero forse vedersene 6.500 quest'anno?

Dimostrazioni
Dal suo esordio, uno degli elementi più caratteristici del PotatoEurope è stata la dimostrazione dei macchinari dediti alla raccolta. E lo è ancora tuttora, nonostante la gamma si sia enormemente ampliata.

Quest'anno verranno messi in mostra 15 macchinari di 6 aziende. AVR, Dewulf, Grimme, Ploeger, Underhaug e WM Kartoffeltechnik saranno presenti con raccogli-patate automatizzati monofila, a 2 file e a 4 file, che verranno raggruppati e presentati per tipologia. Il programma sarà ripetuto nel pomeriggio.

Inoltre, saranno in funzione continua 5 linee di stoccaggio delle aziende Anné, Bijlsma Hercules, Grimme, Miedema e Tong Peal. E infine – per la prima volta nel corso di un PotatoEurope in Belgio – si terrà la dimostrazione di 5 macchinari per la semina.

I campi sperimentali rappresentano la seconda colonna portante del PotatoEurope. Quest'anno 14 aziende si presteranno a una prova in campo. Verranno posizionati al centro in modo da essere facilmente visibili. Oltre a prove varietali, ci saranno test di fito-fertilizzazione.

Per riuscire a fare tutto questo, sono stati individuati 23 ettari presso Ets. Witdouck a Kain, vicino Doornik (Belgio). Il luogo è centrale ed è facilmente accessibile, in quanto Doornik fa da hub autostradale per Francia, Belgio settentrionale, Paesi Bassi e Belgio orientale.

Sessione di studio
Quattro anni fa, la sessione intitolata "To Bintje or not to Bintje" ("Bintje o non Bintje", facendo il verso al celebre passo shakespeariano) venne accolta eccezionalmente bene. Gli organizzatori vogliono ripetere quel successo con una sessione di due ore sull'evoluzione e le prospettive future per il settore pataticolo in Belgio e in Europa, dal titolo "The national and international potato market" (Il mercato pataticolo nazionale e internazionale).

Questa sessione si terrà mercoledì 7 settembre alle 10:30 in uno degli hangar della Ets. Witdouck. Interverranno Ch. Hambloch (AMI GmbH – D), P. Lebrun (Fiwap – B) e F. Huyghe (Boerenbond – B). La mattinata di studio si concluderà con un dibattito. Le pre-registrazioni per la sessione di studio non sono necessarie. Il biglietto di entrata al PotatoEurope ne permette la partecipazione gratuitamente.

Prezzi e registrazione
Un biglietto di ingresso al PotatoEurope 2011 costa 10 euro. I biglietti possono essere acquistati on line o presso le biglietterie in loco. Da quest'anno tutti i visitatori devono registrarsi. La maniera più facile e più indicata per farlo è tramite sito web (www.potatoeurope.com). La registrazione è anche possibile all'ingresso, ma potrebbe esserci fila.

Organizzazione e sponsor
PotatoEurope 2011 è organizzato da Fedagrim, la federazione belga dei fabbricanti e importatori di macchinari agricoli. Hanno sostenuto l'evento anche CARAH, PCA e FIWAP (aiutando nella coltivazione e nel follow-up dei campi sperimentali) e ILVO e CRA-W (aiutando negli aspetti pratici delle dimostrazioni).

Un importante cambiamento, specie per gli spettatori belgi, riguarda i vivai; la variazione è in risposta alle richieste sia dei visitatori che dei buyer. Quindi l'attenzione verrà spostata dalle patate Bintje alle varietà fornite dalle aziende AGRICO (Fontane) e HZPC (Challenger). La raccolta di patate è stata acquistata per la trasformazione dai partner MYDIBEL e LUTOSA.

CASE IH / STEYR e MDM INDUSTRIES forniranno tutti i trattori e i tipcart utilizzati durante le dimostrazioni. Ultimo, ma non meno importante, il partner per i prodotti fitosanitari utilizzati nel corso della dimostrazione di coltivazione sarà SYNGENTA. Uno speciale ringraziamento va al comune di Doornik per la collaborazione e al partner affidabile della fiera, Landbouwkrediet.

PotatoEurope 2011 rientra in un ciclo quadriennale internazionale. L'edizione 2012 si terrà a Villers St. Christophe, in Francia, il 12 e il 13 settembre 2012.

Per maggiori informazioni:
Alain Vander Cruys
FEDAGRIM
Jules Bordetlaan 164/4
B- 1140 Brussels
Tel: +32 2 262 06 00
Email: a.vandercruys@fedagrim.be
Web: www.fedagrim.be
www.potatoeurope.com

www.potatoeurope.com

Fonte: Freshplaza.it