Polvorones de Estepa

Ingredienti per 4 persone: 750 g di farina, 375 g di lardo iberico (o burro), 375 g di zucchero in vetro, mezzo bicchiere di anice, 15 g di cannella
125 g di mandorle tostate e tagliate a pezzi, 4 o 5 chiodi di garofano, macinati, zucchero a velo per spolverare

Procedimento:

prima di tutto occorre asciugare la farina. Stendila su un piatto e mettila in forno per circa 40 minuti a 120-140ºC, mescolando di tanto in tanto in modo che si asciughi ugualmente su tutti i lati. Togli dal forno e lasca raffreddare. Nel frattempo tosta le mandorle per qualche minuto a 150ºC, come con la farina, lascia raffreddare. Una volta che gli ingredienti sono freddi, procedi a mescolare gli ingredienti. In una ciotola aggiungi la farina, lo strutto (o il burro a temperatura ambiente), lo zucchero a velo, le mandorle, la cannella e i chiodi di garofano. Infine il mezzo bicchiere di anice. Mescola molto bene gli ingredienti fino a quando tutto è ben amalgamato.
Stendi la pasta lasciando uno spessore da 1 a 2 cm. In Estepa è consuetudine dare ai polvorones una forma ovale per differenziarli dai mantecados, ma puoi renderli rotondi se vuoi. Taglia e posiziona sul vassoio. Inforna a 200ºC per circa 20 minuti. Assicurati che non si brucino o tostino troppo. Una volta freddi, cospargili di zucchero a velo e sono pronti.