Piccoli Comuni del Sud crescono alla BIT di Milano

La 26esima edizione della Borsa Internazionale del Turismo, in programma a Milano dal 18 al 21 febbraio, vede quest’anno il debutto dell’area Taurasi Valle del Calore, il distretto enogastronomico della Regione Campania costituito da sei piccoli comuni della Provincia di Avellino frutto di un progetto finanziato con i fondi del POR Campania 2000-2006.
Una quattro giorni, dunque nella quale i comuni irpini di Montemiletto, Montefusco, Pietradefusi, Taurasi, Torre le Nocelle, Venticano, 67 chilometri complessivi di territorio irpino ai confini con il Sannio, potranno far conoscere ad una platea di respiro internazionale le proprie risorse.
Presso lo stand C30 – padiglione 14/2 saranno esposte le perle enogastronomiche di produzione locale, alcune delle quali molto conosciute, grazie all’adesione dei produttori dell’area: due delle tre DOCG campane, Taurasi e Greco di Tufo, olio extravergine della qualità Ravece, torrone e miele artigianali e manufatti in tombolo.
Ai talent scout del turismo nazionale ed internazionale l’opportunità di scoprirle, specialmente quelle meno note, per la crescita di una domanda del tutto nuova e destinata a quelle aree interne delle Regioni meridionali sulle quale si appunta negli ultimi anni l’interesse del turista più ricercato, di profilo medio alto, alla ricerca di mete nuove da esplorare.
Se è vero, come confermano le recenti ricerche che esiste da parte della stampa e del turista, specie estero, grande attenzione per il Sud Italia, l’area Taurasi Valle del Calore rappresenta una meta ideale che offre tranquillità, angoli suggestivi, una popolazione ospitale e località dai ritmi agresti.
Allo stand o presso la workstation attrezzata nell’area colloqui, destinata alle trattative commerciali e all’incontro con i buyer l’area Taurasi Valle del Calore è a disposizione in Fiera per accogliere i visitatori e gli operatori.

Comunicato stampa
Area Taurasi Valle del Calore
Carmen Luongo