Piave

Il Piave è un formaggio tipico veneto di latte vaccino a pasta cotta tutelato dalla denominazione di origine protetta. Si tratta di un formaggio grasso, di breve, media e lunga stagionatura, a pasta semidura e dura, a latte pastorizzato.


Il formaggio Piave viene prodotto con latte e stagionato solamente nel territorio della Provincia di Belluno[1] e prende il nome dall’omonimo fiume. Prodotto ancora oggi secondo le antiche regole dell’arte casearia, racchiude in sé un sapore intenso e corposo che cresce con l’avanzare della stagionatura, conservando nel gusto una nota particolare che lo rende assolutamente unico. In virtù del suo gusto può essere proposto sia come formaggio da tavola, sia come prodotto da grattugia (nel caso del Piave vecchio). È un ottimo formaggio adatto a tutte le età grazie all’elevata digeribilità e all’alto valore nutritivo.


Il formaggio Piave, facilmente riconoscibile dallo scalzo marchiato in senso verticale, presenta una crosta tenera e chiara nella tipologia fresco, mentre aumenta di spessore e consistenza con l’avanzare della stagionatura, diventando dura e di una colorazione tendente al marrone nella tipologia vecchio. La pasta si presenta bianca nella tipologia fresco e diventa color paglierino nelle stagionature più avanzate; l’occhiatura è assente e la consistenza della pasta arriva fino ad una leggera e caratteristica sfogliatura nella tipologia Vecchio.

Il formaggio Piave si distingue nelle seguenti cinque tipologie:

Piave Fresco, con stagionatura di 20-60 giorni.
Piave Mezzano, con stagionatura di 61-180 giorni.
Piave Vecchio, con stagionatura maggiore di 6 mesi.
Piave Vecchio Selezione Oro, con stagionatura maggiore di 12 mesi.
Piave Vecchio Riserva, con stagionatura maggiore di 18 mesi.

Fonte: www.wikipedia.org