Per la Festa della mamma, regala una nuova “rosa”

Si tratta della ''rosa di Gorizia''.

Finita la stagione del prodotto fresco, il prelibatissimo radicchio a forma di fiore si ripropone nelle versioni sott’olio e crema.
Una pregiata confezione che può essere un’ottima idea regalo per la Festa del 12 maggio. Eccellenza squisitamente locale che ambisce al riconoscimento D.o.p., la Rosa di Gorizia è marchio dal 2010 e mira a diventare Presidio Slow Food. Quest’anno alle mamme per la loro Festa si possono regalare Rose… da mangiare. E’ la proposta di Biolab, che ha messo sotto vetro la pregiatissima Rosa di Gorizia e la propone nelle versioni “crema di Rosa di Gorizia” e “Rosa di Gorizia in olio extravergine di oliva”. Originaria di una terra di confine, la Rosa di Gorizia è un apprezzatissimo radicchio dalla produzione limitatissima che da oltre due secoli punteggia, tra novembre e febbraio, i terreni isontini. Ha un colore che vira dal rosso intenso al rosa fino ad arrivare al giallo pallido e i suoi cespi hanno foglie larghe, ordinate e aperte, che ricordano il classico fiore del mese di maggio. Biolab, azienda goriziana che produce cibi pronti per vegetariani, ne ha registrato il marchio nel 2010 al fine di valorizzarne la produzione, garantirne l’unicità e favorirne la commercializzazione, soprattutto on line. Da pochi mesi infatti la Rosa di Gorizia è acquistabile direttamente sul sito www.rosadigorizia.com: durante la stagione invernale come prodotto fresco e nel resto dell’anno nella versione sott’olio e crema di radicchio. (continua a leggere) Mariagrazia BonolloVia M. Corner 1 – 36016 Thiene (VI)Tel. 0445 1888703Mob. 348 2202662grazia@koinecomunicazione.itwww.koinecomunicazione.itskype salbegabonollo