Per educare i bambini a una sana alimentazione, ora c’è il “Fruttaparty”

In occasione del Salone del Gusto che si terra' a Torino dal 26 al 30 ottobre, la Società Battaglio(azienda torinese che si occupa di produzione e distribuzione di frutta in Italia) presenterà il progetto di Educazione Alimentare e del Gusto denominato "Fruttaparty".
Il progetto di educazione alimentare lanciato dall'Azienda Battaglio, coinvolge una ventina di scuole per l'infanzia e primarie di Torino e provincia.
L'iniziativa, sviluppata in collaborazione con Sloow Food, e' rivolta ai bambini delle scuole primarie e delle scuole medie e prevede quattro appuntamenti quotidiani con lezioni e giochi per imparare a conoscere il cibo attraverso anche la sperimentazione diretta.
Circa 1.200 bambini, tra i 3 e i 9 anni, saranno protagonisti di feste organizzate in classe: colori, musica, canti, palloncini riusciranno a trasformare la frutta in una divertente e allegra compagna di giochi. "C'e' ancora poca conoscenza tra i giovani della frutta – ha spiegato Luca Battaglio, titolare dell'omonima azienda -. Abbiamo deciso di partire dai bambini, che saranno i consumatori di domani.
L'idea del 'Fruttaparty' servira' a far capire ai piu' piccoli i principi della corretta alimentazione".
All'interno di questo progetto rientra anche l'iniziativa 'Orti Scolastici', che consiste nella realizzazione di veri e propri orti nelle scuole.
"In Europa un bambino su tre e' obeso -ha illustrato Farnaz Rahimi, del reparto di Nutrizione clinica dell'ospedale Molinette- i piu' colpiti sono i piccoli dai 3 ai 9 anni. La frutta e la verdura sono alimenti insostituibili per una dieta equilibrata".