Patata tipica di Siracusa

Il Consorzio per la Patata Tipica di Siracusa istituisce un marchio consortile al fine di tutelare e valorizzare sui mercati la patata tipica di Siracusa.

Possono essere assoggettate al marchio "Patata Tipica di Siracusa" produzioni provenienti da coltivazioni di aziende agricole aderenti al Consorzio, nei territori della Provincia, in aree riconosciute vocate dal Consorzio stesso.
Lo stoccaggio, la conservazione, la selezione ed il confezionamento, sono effettuati in strutture nella provincia da aziende agricole e/o imprese commerciali associate o autorizzate dal Consorzio.
All'interno delle confezioni di patate assoggettate al marchio potrà essere inserito il certificato di origine riportante la sigla del confezionatore o materiale illustrativo autorizzato dal Consorzio.
Confezioni consentite Peso netto kg Supporto per la stampa del marchio Stampa del logo e stampa
Retine 1,0-1,5-2,0-2,5
Il prodotto è immesso sul mercato previa selezione e confezionamento.
Prima del confezionamento il prodotto viene liberato da eventuali corpi estranei, selezionato e
calibrato ed eventualmente lavato ed asciugato.
Dette operazioni sono effettuate manualmente o con l'ausilio di apposite macchine selezionatrici e
confezionatrìci aventi caratteristiche tali da salvaguardare l'integrità fisica dei tuberi.
E' esclusa la mescolanza di diverse varietà di patate.
Il nome della varietà o il nome commerciale equivalente deve essere indicato nella confezione.
La dimensione dei tuberi (diametro radiale) misurata con calibro a maglia quadrata, non può essere inferiore a mm. 40 e superiore a mm. 75.
Il trasporto del prodotto confezionato deve essere fatto al riparo della luce.
In presenza di temperature prossime o inferiori a 0' C. è prescritta l'adozione di apposita protezione per evitare il congelamento (0,6 C.).
L'accatastamento sul mezzo di trasporto deve garantire la buona circolazione dell'aria e la stabilità dell'accatastamento.

Patata tipica di Siracusa