Pastel de Nata

Ingredienti: 2 rotoli di pasta sfoglia, 250 ml. panna fresca, 100 g zucchero, 4 tuorli d’uovo, 1cucchiaio amido di mais

Procedimento:

Per la crema: a bagnomaria, monta i tuorli con lo zucchero e una volta montati aggiungi l’amido di mais e infine la panna fresca, continuando a mescolare. Dopo circa 10 minuti la crema si sarà addensata. A questo punto togli la crema dal fuoco e falla raffreddare in un’altra ciotola, quindi coprila con della pellicola trasparente.

Prepara ora la sfoglia* per un perfetto pastel de nata. Disponi i due rotoli di pasta sfoglia uno sopra l’altro e falli aderire, arrotolali e tagliali a fette. Infarina leggermente ciascuna fetta e schiacciala al centro in modo da ottenere un cerchio. Predisponi degli stampi per muffin e stendici dentro i cerchi di pasta sfoglia in modo da ottenere dei cestini.

A questo punto non ti resta che versare la crema negli stampini. Riempili fino al bordo e cuoci in forno preriscaldato alla temperatura di 220° per 15 minuti. Per dorarli leggermente e donargli la tipica superficie caramellata, accendi il grill e cuoci per altri 5 minuti. Una volta sfornati, lasciali raffreddare completamente e spolverali a piacere con la cannella o dello zucchero a velo.

*Ricetta pasta sfoglia fatta a mano: 500 g farina 00, 250 ml panna da cucina, 65 ml acqua, 5 cucchiai olio evo, sale q.b.

Procedimento: per preparare la pasta sfoglia inizia miscelando dentro una ciotola capiente la panna da cucina con l’olio di oliva. Aggiungi la farina setacciata precedentemente con un pizzico di sale e impasta con l’aiuto di una spatola. Aggiungi adesso l’acqua a filo e quando non riuscirai più a lavorare l’impasto con la spatola trasferiscilo sul piano di lavoro infarinato e impasta a mano. Quando avrai ottenuto un impasto liscio e omogeneo forma un panetto, avvolgilo nella pellicola per alimenti e conservalo in frigo a riposare per un’ora.

Trascorsa l’ora prendi il panetto di pasta sfoglia dal frigorifero, stendilo con un mattarello su un piano leggermente infarinato e forma un rettangolo dello spessore di circa 1/2 centimetro. Fai una piega a 3, ripiegando cioè l’impasto su se stesso per creare 3 strati: piega la parte destra verso il centro e quella sinistra sempre sulla parte centrale. Avvolgi con della pellicola per alimenti e fai riposare in frigo per 30 minuti. Ripeti l’operazione per altre 3 volte.

Terminati tutti i passaggi e i tempi di riposo, stendi la pasta sfoglia e adagiala in uno stampo a cerniera, precedentemente foderato con la carta da forno, fora con una forchetta e farcisci a piacimento. Inforna in forno caldo e fai cuocere a 180° per circa 30 minuti. Lascia intiepidire prima di togliere dallo stampo e servi.

Curiosità
I pasteis de nata sono un dolce della tradizione portoghese, nato secondo alcuni nel monastero del quartiere di Belém a Lisbona (sono noti, infatti, anche come pasteis de Belém). Oggi vengono gustati in tutto il paese e a tutte le ore perché la loro dolcezza è davvero irresistibile.

Il segreto di questa ricetta risiede nel perfetto equilibrio dei sapori, nella leggerezza della crema e nella consistenza morbida e fragrante allo stesso tempo della sfoglia. Per questo vi consigliamo di prestare particolarmente attenzione alla fase di cottura delle paste in forno.

La Panna Fresca Chef che vi abbiamo suggerito di usare per la realizzazione della farcitura può essere sostituita dalla Panna Fresca Senza Lattosio Chef, per ottenere dei dolcetti adatti anche a chi preferisce gli ingredienti delattosati e senza glutine. L’uso della panna è importante perché vi permetterà di addensare facilmente la crema donandole un tocco di delicatezza in più.

Se volete osare in dolcezza durante la preparazione della crema, potete aggiungere dello sciroppo di zucchero, realizzato con acqua, zucchero, cannella in polvere e scorza di limone, velocissimo da preparare. Lo sciroppo così ottenuto e unito alla crema vellutata darà al vostro pastel de nata quel pizzico di gusto agrumato e speziato in più, che ben si sposa con la delicatezza della preparazione.

Ricordatevi di servire e gustare questi fantastici dolcetti tiepidi, sarete a Lisbona in un morso.