Paolo Massobrio a Bologna con ''Se dici gusto, dici sedici''

Papillon va in provincia di Bologna con il nuovo itinerario di Fiat 16

La Basilica di San Petronio, a Bologna

In occasione dell'inaugurazione di Pasta Trend, il primo grande salone dedicato al mondo della pasta, che si svolgerà a Bologna dal 24 al 27 aprile, esce il nuovo itinerario (quinto del 2010, 37° in totale) di "Se dici gusto, dici Sedici", la newsletter di Paolo Massobrio e Club di Papillon, nata nel 2008 con la collaborazione di Fiat e che coinvolge una community di 20mila persone.
Al centro del viaggio, scandito nelle consuete sedici tappe, Bologna e la sua provincia. L'itinerario è presentato da un video di Paolo Massobrio ed accompagnato dal filmato di una ricetta simbolo della zona, i tortellini emiliani.
L'itinerario parte da Bologna, da piazza Maggiore, per snodarsi lungo le vie del centro alla ricerca delle botteghe del gusto segnalate dal Golosario e dei migliori ristoranti della città. Si va a Nord di Bologna, nelle terre di pianura, a Budrio, poi nel Reno Galliera e nelle Terre d'Acqua. A Zola Predosa si ammira Palazzo Albergati, mentre nella Valle del Samoggia si fa conoscenza dei grandi vini di questa zona, caratterizzati dal Pignoletto, vitigno autoctono. A Savigno ci si ferma alla tavola di Da Amerigo, vera istituzione gastronomica, mentre nell'Appennino si trovano salumifici d'eccellenza e ottimi formaggi. L'itinerario prosegue a Sasso Marconi, il paese del celebre scienziato, dove c'è il ristorante Marconi, in cui cucina la chef (e attrice) Aurora Mazzucchelli. Dopo un tuffo nella valle dell'Idice, il viaggio si conclude a Imola, patria del San Domenico, il locale del patron Gianluigi Morini, tempio della cucina italiana originato dalla scuola del grande Nino Bergese.
"Mi piace raccontare in questo itinerario- spiega Paolo Massobrio- le botteghe di Bologna, dove si fanno le paste ripiene che sono simbolo di tutta l'Emilia Romagna. Poi ci tengo a sottolineare l'attenzione per un vino che a me piace tantissimo, il Pignoletto, sia nella versione frizzante che nella versione ferma: un bianco di grande stoffa che merita di essere riscoperto ".
Per entrare nella Community di Fiat Sedici e ricevere gratuitamente on line gli itinerari del gusto di Papillon occorre iscriversi su www.italidigolosaria.it o www.clubpapillon.it