Panettone con l’uvetta (senza glutine)

Ingredienti:

Per la preparazione del lievitino: 140 g farina di grano saraceno (o, in sostituzione, anche farina di quinoa), 140 ml acqua tiepida, 10 g zucchero, 25 g lievito di birra fresco.


Preparazione del primo impasto: 560 g farina di grano saraceno (o di quinoa), 600 ml acqua tiepida, 160 g zucchero, 4 tuorli,
140 g burro, 20 g bucce di psillio

Preparazione del secondo impasto: 40 g farina di grano saraceno (o di quinoa), 40 g burro, 80 g zucchero, 4 tuorli, buccia grattugiata di un limone, buccia grattugiata di un’arancia, due fialette di aroma di vaniglia, due fialette di aroma di limone, 230 g di uvetta precedentemente ammollata.

Procedimento:

Prepara il lievitino: in una ciotola sbriciola il lievito e incorpora metà acqua circa. Mescola con un cucchiaio e quando il lievito si è sciolto aggiungi lo zucchero, la farina e l’acqua e mescola fino ad ottenere una pastella liscia senza grumi. Copri con la pellicola e riponi la ciotola nel forno spento a lievitare per 40-50 minuti o comunque fino al raddoppio.

Prepara il primo impasto versando il lievitino in una ciotola capiente e mescolando con un cucchiaio in modo da sgonfiarlo. Aggiungi lo zucchero e i tuorli e impasta. Unisci le bucce di psillio alla farina prima di versarla poco alla volta nel composto diluendolo con l’acqua.
Lavora l’impasto per almeno 5-6 minuti e a questo punto aggiungi il burro e impasta energicamente per qualche minuto.
Copri l’impasto con della pellicola e un canovaccio e lascialo lievitare in forno spento con la luce accesa fino al raddoppio

Preparazione del secondo impasto: Quando il primo impasto è pronto e raddoppiato, riprendilo e lavoralo con un cucchiaio di legno per sgonfiarlo. Aggiungi lo zucchero, poi i tuorli e continua ad impastare. Aggiungi anche la farina e lavora l’impasto fino al completo assorbimento. Infine aggiungi il burro ammorbidito a temperatura ambiente.
Quando il burro sarà ben amalgamata aggiungi l’uvetta ammorbidita, la buccia d’arancia, di limone, l’estratto di limone e di vaniglia e impasta molto bene.
A questo punto versa l’impasto in uno stampo per panettone da 1 kg appoggiato in una teglia e livella leggermente la superficie con un cucchiaio. Copri il panettone con un sacchetto di plastica per alimenti o con della pellicola e lascialo lievitare in forno spento con la luce accesa fino a quando l’impasto lieviterà fino all’orlo dello stampo.
Quando l’impasto arriva in superficie, rimuovilo e scalda il forno statico a 180 gradi e inforna il panettone per i primi 15 minuti.
Dopo 15 minuti copri la superficie del panettone con un foglio di carta forno o stagnola e cuoci ancora per altri 40 minuti.
Trascorsi 40 minuti, controlla la cottura facendo la prova stecchino. Se risulta asciutto spegni il forno e fai riposare per 10 minuti.