Pane e pasta per favorire la memoria

Pane, pasta e memoria. Sono i primi due gli ingredienti che favoriscono l'attività cognitiva. Una ricerca della Tufts University di Boston pubblicata sulla rivista specializzata "Appetite" ha infatti scoperto che l'assenza di carboidrati contribuirebbe a una costante e progressiva perdita di memoria

Sono state prese come campione per l'analisi 19 donne d’età compresa tra i 22 e i 55 anni, suddividendole in due gruppi. Il primo ha seguito una dieta equilibrata, mentre l'altro ha condotto un’alimentazione povera di carboidrati, attestando che, dopo una settimana, le 10 donne poste nel secondo scaglione hanno mostrato uno stato mentale peggiore rispetto alle 9 collocate nel primo: precisamente, le donne del secondo gruppo hanno evidenziato una scarsa attenzione, sia a breve che a lungo termine, poca memoria, ridotta attenzione visiva e spaziale, nonché un tempo di reazione più lento, oltre alla difficoltà di riconoscere oggetti e volti.