Ora l'Asiago Dop è anche ''prodotto di montagna''

Una giornata dedicata al Formaggio Asiago DOP con la menzione aggiuntiva di "Prodotto della Montagna", e' stata al centro dell'interesse della comunita' altipianese e di tutti i produttori di formaggio Asiago, lo scorso sabato: sull'Altopiano dei Sette Comuni si e' tenuta la manifestazione "Sette Malghe per sette Comuni per sette Formaggi", organizzata dal Consorzio Tutela Formaggio Asiago in collaborazione con la Comunita' Montana "Spettabile Reggenza dei 7 Comuni", nell'ambito della quale si e' svolto il concorso tra sette formaggi Asiago d'Allevo Vecchi, prodotti nell'estate 2006, dalle seguenti malghe: Camporossignolo, Larici, I Lotto Valmaron, Porta Manazzo, Verde, Mazze e II Lotto Marcesina. Una commissione di esperti degustatori di formaggio, composta da Bruno Morara, Giancarlo Coghetto e Alfonso Loddo, riunitasi sabato mattina nei locali del Caseificio cooperativo "Pennar", ha proceduto ad aprire ed assaggiare a porte chiuse i sette formaggi in competizione.

I valutatori hanno apprezzato l'aspetto visivo delle forme, ben curate, con il marchio di origine "Asiago" e quello a fuoco, apposto a 90 giorni di stagionatura, di "Prodotto della Montagna", ben visibili. All'apertura, le forme si sono contraddistinte per il colore della pasta paglierino ambrato, caratteristico del formaggio di alpeggio e per l'occhiatura media, di forma regolare e ben distribuita. La presentazione dei formaggi all'olfatto ha evidenziato odore intenso, di erbe aromatiche di montagna e frutta secca. A descrittori dell'odore si aggiungono quelli aromatici, con note leggermente speziate. Di sapore ben equilibrato tra il dolce, il salato e l’acido, con leggere note di amaro caratteristiche di questi prodotti di montagna, all'assaggio i sette formaggi di malga considerati si sono dimostrati tutti di giusta consistenza, friabilita' e solubilita', lasciando la bocca pulita ed invitando al riassaggio.

Il segreto sul vincitore e' stato quindi mantenuto fino a pomeriggio inoltrato quando, nella sala della Comunita' Montana "Spettabile Reggenza dei 7 Comuni" gremita da oltre cento persone, alla presenza del presidente della Comunita', Giancarlo Bortoli, e del presidente del Consorzio di Tutela, Roberto Gasparini, e' stato proclamato il formaggio vincitore: il diploma di Primo Classificato e' stato assegnato al prodotto di Malga Larici di Sotto di Lusiana, in Val Formica, gestita da Lorella e Roberto Frigo. A tutti gli altri, e' stato consegnato un attestato di partecipazione.

L'Asiago e' il primo prodotto a D.O.P. in Italia a contemplare la possibilita', prevista da un decreto del Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, di aggiungere la dicitura di "Prodotto della Montagna", a quei formaggi il cui processo di produzione avvenga interamente in territorio montano (600 m s.l.m. per l'arco alpino): possono quindi produrre Asiago "Prodotto della Montagna" le malghe aderenti al sistema di tutela a Denominazione di Origine Protetta ed alcuni caseifici.