Oasi agricole in autostrada

Nasce la prima rete di oasi agricole in autostrada

L'iniziativa è firmata Coldiretti-Fai e Chef Express, società del gruppo Cremonini. Un percorso di gusto in nove aree di ristoro fra l'Emilia Romagna e il Lazio, dove a disposizione degli automobilisti c'è "una selezione selezione di 80 prodotti della filiera agricola e agroalimentare italiana" spiega il presidente di Coldiretti Roberto Moncalvo: "I prodotti sono certificati da Campagna Amica e garantiti di origine agricola italiana in tutti i loro ingredienti". Quest'iniziativa coinvolge più di 30 aziende: il format prevede di allargare non solo i punti vendita, ma anche i produttori fornitori di prodotti.L'idea è di utilizzare le aree di Chef Express, sono attualmente 43, e "far diventare le aree di servizio sempre più un luogo di retail dove l'automobilista possa ritrovare serenità fisica e mentale" osserva il direttore generale di Chef Express Christian Biasoni.

Fonte: Assosempione.info