Nuovo porto peschereccio ad Imperia

Debutta a Slow Fish il progetto del nuovo porto peschereccio di Oneglia.

E’ stato presentato da Giancarlo Cassini, assessore regionale alla Pesca, insieme con i tecnici e le associazioni di categoria.
Spiega l’assessore:
«Abbiamo messo a disposizione del Comune di Imperia un milione e mezzo di euro e approvato il progetto definito dell’area. Adesso dovrà partire la gara di appalto.
Il progetto in questione prevede la risistemazione degli approdi dei pescherecci, con la creazione di punti acqua e luce, il rifacimento dei box ormai fatiscenti e la creazione di una zona per la vendita del pescato sulla banchina di calata Cuneo. Una riqualificazione importante, anche per il turismo.
Aggiunge Cassini: «Il progetto è stato concepito per rispondere ai bisogni dei pescatori, con interventi per acqua, elettricità, depositi e zone di lavoro e di vendita. Ma si tratta anche di dare un’immagine più bella del bacino. Vi è certamente il bisogno di rispondere a esigenze nuove. La crisi mostra, infatti, l’esigenza di accorciare la filiera e, con la realizzazione di questo progetto, anche il sistema di commercializzazione del pesce potrà avvalersi della nuova zona prevista in banchina per la vendita del pescato.
Per la città di Imperia, il nuovo porto pescherecci diventerà anche una attrazione legata alla dieta Mediterranea, all’educazione ambientale e alla valorizzazione del pesce locale.