Nell'Ue l'Allerta e-call sarà presto realtà

Sicurezza stradale: un numero crescente di Stati utilizza il sistema di allerta eCall

Cinque nuovi paesi – Belgio, Danimarca, Lussemburgo, Malta e Romania (unendosi ai 15 che già lo hanno fatto) hanno firmato il protocollo di accordo dell’Ue relativo all’introduzione e l’uso del sistema eCall, attraverso il quale, in caso di grave incidente stradale, viene generata automaticamente una chiamata d’emergenza attraverso l’attivazione dei sensori montati sul veicolo che stabiliscono una connessione direttamente con la centrale del 112 (numero d’emergenza unico europeo) e comunicano la localizzazione esatta ed altre informazioni essenziali al servizio d’urgenza più vicino. Sono circa 40.000 i decessi che si verificano ogni anno a seguito di incidenti sulle strade dell’Ue ed il sistema eCall secondo le valutazioni dovrebbe consentire di salvare fino a 2500 vite l’anno facilitando il rapido intervento dei soccorsi.

Fonte: Europa Regioni