Negli Usa un Sindaco ha messo a dieta l'intera città

Ha messo a dieta l'intera città, invitando i concittadini a mettere al bando pollo fritto e patatine, salsicce al sugo, la tradizionale torta alle noci e tutte le altre leccornie in voga in una delle città più 'grasse' d'America: Oklahoma City. Il sindaco Mick Cornett ha dettato agli altri cittadini l'obiettivo principe del 2008: perdere tutti insieme circa 450 mila chili.

E la sfida lo riguarda in prima persona: negli ultimi 8 mesi Cornett, 49 anni, si è messo a stecchetto ed è passato dai 97 chili agli 82 attuali, ed è deciso ad andare avanti spostando ulteriormente a sinistra l'ago della bilancia. "Quando si è alle prese con una sfida difficile – ha detto – è molto più semplice vincerla se si ha qualcuno con cui condividerla". E lui non si è certo accontentato di moglie, prole e parenti. Ha chiamato a raccolta tutti i cittadini di Oklahoma City, arruolandoli alla battaglia contro i chili di troppo. Tutti insieme ne dovranno buttar giù circa 450 mila.

Su un sito web, dall'inequivocabile indirizzo
Weblink: www.thiscityisgoingonadiet.com, i cittadini decisi a perdere peso sono invitati a registrare il loro indice di massa corporea, monitorando passo per passo la perdita di peso. Il sito, dove si trovano anche ricette light e link dei centri di fitness cittadini, ha aperto i battenti giovedì scorso, ma conta già 2.600 utenti registrati, che, tutti insieme, hanno già perso 135 chili. Tra gli obiettivi di Cornett, c'è anche quello di spingere i residenti a fare più esercizio fisico aumentando le piste ciclabili e migliorando le zone pedonali.

A Oklahoma i cittadini non amano utilizzare i mezzi pubblici, e preferiscono muoversi in auto piuttosto che con gli autobus o in bicicletta.

Adnkronos Salute