Nasce ''Varese da gustare''

«E’ sicuramente un momento importante per la nostra Provincia – è questo l’esordio in conferenza stampa dell’Assessore Agricoltura, Caccia e Pesca, Bruno Specchiarelli – presentiamo oggi il logo-marchio dei primi quattro consorzi ed associazioni che si sono uniti per una collaborazione che presenta il paniere del territorio, capace di proporsi sotto uno stesso progetto che fa della qualità agro-alimentare il biglietto da visita del territorio».
La riscoperta della qualità dei prodotti tipici e la valorizzazione delle nostre tradizioni, strettamente legate ai prodotti più diffusi come il latte, il formaggio, il salame e il miele, sono un preciso segnale di ritorno alle nostre radici.
«Abbiamo raggiunto un obiettivo ambizioso per un popolo “individualità”, come è quello dei produttori – precisa Paride Peloso, Presidente dell’Associazione della Formaggella del Luinese – la realizzazione di questo progetto rappresenta un vero e proprio successo per tutto il comparto agroalimentare del territorio».
Negli ultimi anni i produttori del varesotto, in sintonia con le amministrazioni pubbliche, hanno lavorato per promuovere un patrimonio, già esistente, ma a rischio a causa degli scarsi investimenti non tanto e non solo economici, ma soprattutto indirizzati a scommettere nel campo gastronomico. «Stiamo raccogliendo i frutti del lavoro tessuto per anni da Provincia di Varese e Camera di Commercio – sottolinea Fabio Binelli, Presidente della Cooperativa Agricola Latte Varese – lo sforzo di presentarci oggi con una stessa immagine da proporre unitamente nelle fiere, saremo infatti per la prima volta insieme alla Fiera di Varese, è un segnale forte anche per coloro che non si sono ancora aggregati».
Molte associazioni e consorzi, in testa le istituzioni, hanno creduto nella riscoperta delle tradizioni legate ai prodotti tipici e i risultati danno sempre più ragione a chi ha scommesso e continua a “rischiare” in questo settore che si dimostra sempre più capace di dare incredibili soddisfazioni.
«Non possiamo che accogliere con favore un progetto che dà ancor più forza ai singoli prodotti in una sinergia tra associazione e consorzi che può solo giovare a ciascuno di noi». Spiega Cristian dal Molino, Vice Presidente del Consorzio del Salame Prealpino.
La prima uscita ufficiale del nuovo logo – marchio e, quindi, dei nostri prodotti tipici sarà al Gran Gala di Stoccarda, il prossimo 27 settembre, in occasione del quale ci sarà il passaggio di consegne per i Mondiali di Ciclismo 2008 a Varese e i ragazzi dell’Istituto Alberghiero “Falcone” realizzeranno una degustazione d’eccellenza dei nostri prodotti.

La qualità delle tradizioni alimentari della provincia di Varese è il filo conduttore del progetto “Varese da Gustare”: la prima iniziativa che, con la partecipazione della Provincia di Varese e della Camera di Commercio, vede coinvolte l’Associazione per la produzione della Formaggella del Luinese e del formaggio misto di Capra – Vacca, la Cooperativa Agricola Latte Varese, il Consorzio Salame Prealpino Varesino, il Consorzio Qualità Miele Varesino. Il progetto, inoltre, gode del contributo della Direzione Generale della Regione Lombardia.