Nasce la prima ''Giornata per la sicurezza sul web''

Elenchiamo alcuni consigli contenuti nel vademecum confezionato dalla polizia sulla prevenzione delle truffe o altri reati di cui si può facilmente essere le vittime navigando su intenet:
– diffidare dagli estranei,
– non fornire password o dati personali,
– non usare le carte di credito dei genitori per gli acquisti on line.

«E’ inoltre bene settare le impostazioni di Messenger o Facebook per rendere riservati ai soli amici e alle persone conosciute i propri dati, foto, video, numeri di telefono…».
Le raccomandazioni per evitare di cadere nelle trappole dei malintenzionati verranno suggerite il 2 aprile, quando si terrà in tutte le piazze dei capoluoghi di regione la manifestazione della prima Giornata per la sicurezza sul web, promossa dal Dipartimento della Pubblica sicurezza e che coinvolgerà le Questure e i Compartimenti Polizia delle Telecomunicazioni.
L’iniziativa ha lo scopo di promuovere le attività della Polizia di Stato e in particolar modo della Polizia Postale e delle Comunicazioni, ma soprattutto di prevenire e informare i giovanissimi, ma anche le famiglie e gli insegnanti, al fine di evitare i rischi su internet.

Le piazze ospiteranno l’info point, all’interno del quale verranno distribuiti i vademecum per sensibilizzare gli utenti e eliminare le possibilità di truffa.
Tra i reati più frequenti, spiega la polizia, c’è il ‘phishing’, frode informatica finalizzata ad entrare in possesso delle credenziali in uso ai sottoscrittori di conti correnti.
Le truffe si concretizzarso sia tramite l’invio fraudolento di e-mail a contenuto ingannevole sia attraverso software malevoli (Troian – Malware). Poi ancora, il ‘cyber bullismo’e la ‘cyber pedofilia’.
Quello che la manifestazione vuole promuovere non è solo una consapevolezza dell’esistenza di questi reati, ma anche la prevenzione e l’educazione nell’utilizzo del web.
Mercoledì al Gran Teatro di Roma, alla presenza di oltre tremila studenti delle medie e delle prime classi del liceo, si terrà un grande evento musicale per la sensibilizzazione e la prevenzione di questa problematica.