Muore una ragazza in Egitto per l'aviaria

Una ragazza di 15 anni e' morta il 25 dicembre 2006, uccisa dal virus H5N1 dell'influenza aviaria.
Lo ha detto il ministro della sanita' egiziano. Sale cosi' a nove il numero delle persone decedute in Egitto a causa di questo virus.
La ragazza, di cui non e' stata resa nota l'identita', era stata ricoverata il 20 dicembre in un ospedale del governatorato di Gharbiya, nel delta del Nilo.
Tre giorni dopo era stata trasferita in un nosocomio del Cairo, dove e' morta oggi per arresto cardiaco.
In data 24 dicembre, tre membri della stessa famiglia in Egitto sono risultati positivi al test per la variante H5N1 della febbre aviaria, ha reso noto l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms).
Secondo l'Oms un fratello di 26 anni e una sorella di 15 hanno contratto il virus e una terza parente, una donna di 30 anni, è stata contagiata.
Tutti e tre provengono dalla stessa famiglia estesa di 33 persone, che vive nella medesima casa in un villaggio vicino alla città di Zifta, nella provincia di Gharbiya, a circa 80 chilometri a nord del Cairo, ha detto Hassan el-Bushra, consigliere regionale dell'Oms.
Secondo Bushra, la famiglia ha allevato anatre e i due fratelli avevano ucciso l'intero allevamento dopo che diverse anatre si erano ammalate e sono morte.
I tre sono stati trasferiti in un ospedale al Cairo e sono stati curati con il farmaco Tamiflu, mentre il resto della famiglia è stato posto sotto stretta sorveglianza medica, ha detto Bushra.
Le nuove infezioni portano il numero complessivo delle persone che hanno contratto il virus in Egitto a 18, sette delle quali sono morte da quando il virus ha fatto la sua comparsa tra i volatili egiziani in febbraio.

Fonte:Reuters