Mottola in corsa per il Guinnes con la
focaccia più grande del mondo

Non esiste nel Guinness Record di Londra un record per la focaccia più grande del mondo. Ma a Mottola (Taranto), cittadina pugliese di 19.000 abitanti, a sfidare l’impossibile sono abituati.
La scorsa estate hanno realizzato un maxi panino da 634,5 m e polverizzato i record precedenti.
Ora l’impresa è ancora più difficile, visto che si tratta di una focaccia di 425 mq, ma i due promotori (Pietro Catucci e Antonio Latte) sono convinti di potercela fare ancora una volta.
“Abbiamo trovato il modo di registrare la richiesta di guinness per la focaccia, che nel mondo anglosassone non esiste, sotto la voce di pane condito –spiega Pietro Catucci, panettiere– e ora ci stiamo dedicando a mettere a punto i dettagli tecnici e il programma di spettacoli e degustazioni enogastronomiche delle tre serate”.
Le cifre, quelle per ora disponibili, sono già da capogiro. “Quella che diventerà la focaccia più grande del mondo avrà una superficie di 425 mq, un diametro di 22 metri, e sarà impastata, fatta lievitare, condita e cotta nella più grande piazza del paese ampia, ben 5 ettari”, spiega con orgoglio Antonio Latte, commerciante, che insieme a Catucci lo scorso anno ha ideato e realizzato il maxi panino ufficialmente iscritto nel Guinness Record mondiale.
La manifestazione durerà tre giorni (4, 5 e 6 agosto) e cioè tanto quanto sarà necessario per far lievitare una focaccia assolutamente spettacolare. L’atteso taglio dell’enorme focaccia è previsto per sabato 6 agosto.
Si prevede l’utilizzo di 2.000 kg di farina, 12.000 litri di acqua, 40 kg di sale.
L’eccezionalità dell’evento, se ancora ce ne fosse bisogno, sarà amplificato dalla tecnica tradizionale di panificazione che verrà utilizzata. Il panificio Catucci si tramanda la massa acida da 130 anni ed è questo il ‘tesoro’ che utilizza abitualmente per le sue produzioni caratterizzate dalla lievitazione naturale. Ogni 4 ore, da oltre un secolo, viene rinfrescata e lavorata. Solitamente il panificio Catucci ne usa 2 kg per produrre 7 quintali di pane al giorno. Per tentare di realizzare il Guinness di sabato 6 agosto la massa acida sarà portata a 500 kg.
Altrettanto incredibili i numeri della farcitura.
Per condire la maxi focaccia, infatti, ci vorranno circa 400 kg di pomodoro (sono in corso contatti con per il Pomodoro Pachino Igt di Sicilia) e 600 kg di pregiato olio extravergine di oliva (sono in corso contatti con l’Unaprol). La lavorazione della maxi focaccia durerà all’incirca 50 ore impegnando una squadra di almeno 50 volontari, oltre ai panettieri professionisti della ditta Catucci. Si prevede che il peso della focaccia più grande del mondo, esclusa la farcitura, sarà di circa 28.000 kg. Altrettanto eccezionale sarà la preparazione della focaccia in piazza, dove verrà realizzato un maxi forno all’aperto con un coperchio unico dalle dimensioni eccezionali che è in costruzione.
Occorreranno 6 gru per portare in piazza la pasta lievitata e 4 di queste gru saranno attrezzate con pedane recintate che ospiteranno coloro che, nel pubblico, vorranno farsi avanti e aiutare a condire la focaccia lanciando (dall’alto della gru) pomodoro, olio, origano, sale.
Il lavoro febbrile dei tecnici prosegue e la domanda che tutti si fanno è: quante porzioni verranno fuori dalla maxi focaccia? Dal ‘paninone’ dello scorso anno ne sono venute fuori 19.000: addirittura pari al numero di abitanti di Mottola. Per informazioni: Comune di Mottola, tel. 099.8866948. www.comune.mottola.ta.it