Modena ci aspetta con i suoi Musei da visitare

Cos’è il gusto ? Tra le tante cose è anche piacere. E proprio da qui bisogna partire per cogliere il senso profondo della quarta edizione della manifestazione Musei da gustare, l’iniziativa che la Provincia di Modena propone con successo fin dal 2005 e che coinvolgerà i musei del Sistema modenese.

L’edizione 2008 ruota attorno al ‘Gusto di star bene. Con se stessi, con gli altri, con l’ambiente’ e per due giorni, il 19 e il 20 aprile, farà di Modena una grande fucina di eventi in cui l’esperienza del gusto non consocerà confini: dalla possibilità di assaporare cibi particolari in circostanze inusuali come il gioco, la musica, il dialogo, il teatro, l’ascolto, il laboratorio, fino al pensiero creativo. La sfumatura salutista, riferita alla piacevolezza e al carattere benefico dello stare insieme, è motivata dal legame con Ifoam 2008, il convegno mondiale sul “Biologico” che si terrà a Modena dal 16 al 20 giugno.

Personaggi di rilievo nei campi dell’arte, della letteratura e del teatro, educatori, giornalisti ed esperti di benessere in tutte le sue sfumature porteranno il proprio bagaglio di conoscenza ‘sotto la Ghirlandina’ per offrire allo spirito la dolce materia del gusto …

Momenti di riflessione e di gioco con “I giorni dell’orso” al Museo della Bilancia di Campogalliano, mostre “per tutti i gusti” come “La Ferrari e le donne” alla Galleria Ferrari, conversazioni sul “gusto” e il simbolismo del colori nella preziosa quadreria della Galleria Estense, conferenza sull’ importanza del corpo e del sentire nel processo di apprendimenti, laboratori di Aikido al Museo della Figurina, eventi enogastronomici, degustazione di cacao nel Parco archeologico della Terramara di Montale, dove a essere fuso, anziché il bronzo, è il cioccolato e presentazioni di volumi. E ancora, erboristeria, cultura del biologico e del benessere, gemellaggi con altri musei italiani che si legano tematicamente a quelli del territorio, dal “gusto del pane antico”, del miele e della frutta, delle erbe con “In giardino con Pasolini” al Museo dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Spilamberto.

Ma non finisce qui. Una miriade di esposizioni e di iniziative per sottolineare le infinite sfaccettature del ‘gusto di star bene’. Musei da gustare intende sottolineare la valenza dei musei come luoghi che possono essere assorbiti piacevolmente attraverso i sensi, in controtendenza rispetto alla tradizione che li concepisce principalmente come scrigni del sapere, in una visione ludica e aperta di contesto ideale in cui sperimentare e condividere i diversi “gusti” della vita.

Fonte: Sassuolo2000

Per Musei da gustare: 19-20 aprile, appuntamenti al Museo della Bilancia
Inserito il 14-04-2008 ~ 09:00 da Redazione

Modena – I giorni dell'orso. L'ambiente è una bilancia … ed il gusto di star bene, tra le tante cose, è anche il piacere di conoscere ciò che ci circonda per essere a posto con noi stessi, con gli altri e con l'ambiente. Per due giorni, il 19 e il 20 aprile, Campogalliano farà del Museo della Bilancia una grande fucina di eventi in cui l’esperienza del fare (gioco, dialogo, ascolto, visione, laboratorio, pensiero creativo) esploderà in emozioni coinvolgenti per il corpo e per la mente.

Sul filo di un pensiero che gioca con il senso – unico, doppio, multiplo – delle parole, con riflessioni e giochi che lasceranno un segno indelebile nella memoria, il museo propone un intero weekend, due giorni rilassanti e rigeneranti, per ascoltare e ascoltarci nell'habitat di tutti i giorni. Un personaggio di rilievo come Luca Lombroso porterà il proprio bagaglio di conoscenza e la propria voglia di comunicare per aprire, a grandi, giovani e ragazzi, lo spirito ad una meravigliosa aspettativa: "cambiare il mondo perhé non possiamo scendere".
Esperienze video insolite ed incontri inaspettati coinvolgeranno emotivamente i visitatori e li condurranno alla scoperta di tanti piccoli inimmaginabili segreti per il benessere dell'uomo e della terra.

Ma non finisce qui.
Cosa centrano gli orsi?
Molti di loro soffrono per cercare di adattarsi ai cambiamenti che il riscaldamento globale sta creando. Al museo, che vuole offrire a tutti un momento da ricordare per tanto tempo, il 19 e il 20 aprile troviamo tanti simpatici ragazzi travestiti da orsi che accompagnano il visitatore e testimoniano di convivenze toccanti e possibili. Anche questo per il "gusto di star bene" e per sottolineare la valenza del museo come luogo che attraverso una visione ludica e aperta può aiutare a condividere i diversi “gusti” della vita.

Programma dettagliato (tutti i giorni a ciclo continuo – ingreso omaggio), sabato 19 aprile: ore 10-13 / 15.30-19 / 20.30-24; domenica 20 aprile: ore 10-13 / 15.30-19.
A SCUOLA DI CLIMA ED ENERGIA
Visita guidata con piccoli Orsi dell’Istituto Comprensivo di Campogalliano
TEMPI CHE CAMBIANO
Proiezioni a ciclo continuo di brevi filmati e navigazione su siti web sui cambiamenti climatici
SVUOTIAMO IL SACCO
Esemplificazioni degli effetti su clima e ambiente dei nostri acquisti e degli oggetti che comunemente ci portiamo in tasca (a cura di Luca Lombroso)
CHECK-UP AMBIENTALE
Dimostrazioni pratiche per misurare il peso che scarichiamo sull’ambiente con la nostra spesa (a cura di Luca Lombroso)
GIOCHIAMO A FARE GLI ORSI
Creatività all’opera per travestirsi da orso polare (in collaborazione con LudoVilla).

Ed inoltre:
– Sabato 19, aprile ore 20.30
UNA SCOMODA VERITÀ
Proiezione e discussione con Luca Lombroso sul film con Al Gore sui cambiamenti climatici e lo sviluppo sostenibile.
– Domenica 20, ore 18.00
L’OSSERVATORIO DI MODENA: 180 ANNI DI MISURE METEOCLIMATICHE
Presentazione del libro di Luca Lombroso e Salvatore Quattrocchi.

Per informazioni: Museo della bilancia, 059 527133