“MiWine in the City”

Mentre alla Fiera di Milano impazzerà MiWine, l’esposizione professionale di Fiera Milano specializzata nel settore del vino e dei distillati che si terrà da lunedì 12 a mercoledì 14 giugno, si darà il via alle iniziative di “MiWine in the city”, progetto che la Camera di Commercio di Milano assieme ad altri partner ha ideato per coinvolgere l’intera città in una manifestazione incentrata su di un elemento cardine del Made in Italy, il vino per l'appunto.
Quindi aperitivi "enogastronomici", in un abbinamento culturale con visite gratuite ai musei (Scienza e Tecnologia, Bagatti Valsecchi e Poldi Pezzoli), degustazioni anche a Diocesano, Triennale, Teatro No’hma; aperitivi “alla moda” in showroom, menu convenzionati e a tema in base ai vini nei ristoranti aderenti all’iniziativa.
Il MiWine non è però solo un evento di promozione e mondano, ma anche l’occasione per fare alcune considerazioni, prima fra tutte quelle legate alle quote rosa: in Italia, nelle imprese vitivinicole quasi il 40% degli amministratori è donna e il 30% dei titolari di ditte individuali appartiene al gentil sesso.
Le quote rosa sono rispettate anche in Lombardi; più di un amministratore su tre è donna e all’altra metà del cielo appartiene il 30% circa dei titolari di ditta individuale. Ma il vino più rosa è ligure: il 60,9% degli amministratori ed il 40,6% dei titolari. Bacco e Venere si sposano bene anche in Molise e Campania con rispettivamente il 39,4% ed il 39% degli imprenditori. E se la Toscana vanta il maggior numero di amministratrici, 265, è la Sicilia che detiene il primato delle donne titolari (5.391).
La stessa Camera di Commercio milanese, attraverso il suo presidente, fa emergere alcune importanti considerazioni: “La tradizione vinicola è una grande eredità da tutelare e promuovere. Non ha solo una particolare rilevanza economica, ma è ambasciatrice del nostro stile di vita, della sua convivialità, di una qualità che ha radici antiche, contadine, ma che ha saputo crescere in un territorio globale e moderno.
Questa iniziativa si propone di valorizzare un’antica eccellenza del nostro territorio, diffonderla, farla conoscere anche ai giovani o ai turisti che vedono Milano per la prima volta, coniugando arte e gusto.
Tutti i luoghi del circuito “MiWine in the city” saranno segnalati in una apposita Guida “Milano”, realizzata su iniziativa della Camera di commercio di Milano con il Touring Club Italiano. Presentare questa guida all’ingresso dà libero accesso ai musei, allo spettacolo e alle degustazioni negli showroom. Inoltre, alcuni ristoranti milanesi rappresentativi delle cucine regionali di tutta Italia proporranno dei menù tipici accompagnati da vini selezionati”.
Il programma ha le sue punte di diamante in tre serate di gala
che concluderanno le giornate di MiWine, in diverse locations
della città.
Si inizia domenica 11 giugno alle 20:30, con la Cena di Gala
“I grandi Cuochi” in una prestigiosa sede cittadina.
La serata successiva, lunedì 12 giugno alle 20:30, l’Assessore
al Turismo della Regione Lombardia darà il proprio benvenuto
ai buyers ed alla stampa estera invitati a MiWine: in un
suntuoso buffet dinner presso l’Hotel Principe di Savoia,
saranno protagonisti i “Sapori di Lombardia”, cioè quei
prodotti enogastonomici lombardi caratterizzati da una
tradizione d’eccellenza che merita di essere conosciuta in
tutto il mondo.
Il 13 giugno alle 20:30 si vivrà un connubio di enogastronomia
e musica, con la serata MIWINE – MIJAZZ, durante la quale i
migliori vini e piatti tipici delle Regioni Italiane si fonderanno
con le note e la voce di José Rallo, nel Foyer del Centro Congressi di fieramilano.
Dopo un tour che ha toccato New
York, Shanghai e Pechino, il “Donnafugata Music Wine” torna
in Italia e a MiWine.
Il repertorio è travolgente e spazia dal
jazz alla musica brasiliana: le degustazioni enomusicali di José
Rallo saranno il filo conduttore di una esperienza multisensoriale unica ed originale, dove il linguaggio
universale della musica si fonde con le emozioni scaturite dalla degustazione dei migliori vini italiani.
Parallelamente alle cene di gala, si anima il circuito dei locali
cittadini: ristoranti, hotel, wine-bar e enoteche che avranno
molto da offrire.
I ristoranti degli alberghi 5 stelle lusso di Meeting Milano –
esclusivo servizio di accoglienza gestito da Fiera Milano Spa in
collaborazione con il Comune di Milano, Unione del Commercio, del Turismo, dei Servizi e delle Professioni della
Provincia di Milano, la Camera di Commercio di Milano, Provincia di Milano e SEA – presenteranno ai propri ospiti gli speciali menu degustazione MIWINE IN THE CITY, nelle superbe
cornici dei propri saloni e dei propri giardini all’aperto.
Gli hotels che aderiscono a questo circuito sono:

BULGARI HOTELS AND RESORTS MILANO: – IL RISTORANTE
GRAND HOTEL ET DE MILAN: – CARUSO; – DON CARLOS
PARK HYATT MILANO: – THE PARK; – LA CUPOLA
PRINCIPE DI SAVOIA: – GALLERIA
Del circuito MIWINE IN THE CITY faranno parte anche le
enoteche VINARIUS e i ristoranti UIR.
In particolare presso le enoteche VINARIUS di Milano e
Provincia sarà possibile effettuare degustazioni di vini italiani
ed esteri, esclusivamente dedicate al circuito MIWINE IN THE
CITY.
Questi i locali aderenti:
CANTINE ISOLA, Via Paolo Sarpi 30
ENOTECA EL VINATT RENE’, via L. Tolstoj 49
ENOCLUB, via Friuli 15
ENOTECA COTTI, via Solferino 42
ENOTECA IEMMALLO,via Cardinal Borromeo 7
ENOTECA IEMMALLO, via Vitruvio 11
ENOTECA RONCHI, via S. Vincenzo 12
LA BOTTEGA DELL’ARTE DEL VINO,viaFara 25
VINO VINO, via Speronari 4
VINO VINO, Corso San Gottardo 13
ENOTECA CALO’, Via Parini 4 – ARLUNO
ENOTECA MAGGIOLINI, via Novara 19 – BAREGGIO
ENOTECA CATTANEO, via Montegrappa 2 – CARATE BRIANZA
ENOTECA PIPPINATO, via Gramsci 9 – CERIANO LAGHETTO
ENOTECA COLOMBO, C.so Libertà 104 – CESANO MADERNO
ENOPASSIONE, Via Ferravilla 24 – DESIO
ENOTECA LONGO, Corso Magenta 54 – LEGNANO
ENOTECA AL CONVEGNO, Via Carlo Cattaneo 53 – LISSONE
ENOPOLIO ITALICO FESTA, Via Liguria 5 – SEREGNO
INCONTRI DIVINI, Via Vincenzo da Seregno 11/13 – SEREGNO
PECK – nome di punta del circuito delle enoteche VINARIUS –
allestirà una speciale vetrina del proprio prestigioso negozio di
Via Spadari 9, per la promozione dei vini degli espositori di MiWine, organizzando nella propria cantina delle specialissime degustazioni.
Inoltre, nell’ambito del circuito MIWINE IN THE CITY, con la
collaborazione di alcuni selezionati ristoranti, la rivista
RistorArte ha ideato e organizzato un ciclo di cene con menu dedicati al vino, per una volta non solo in abbinamento, ma come ingrediente principale di tutti i piatti.
“VINO nel PIATTO” è il filo conduttore che, durante le giornate del MiWine, legherà alcuni ristoranti, i cui chef
proporranno personalissimi menù a prezzo fisso dove il nettare
di Bacco sarà il principale ingrediente di ogni portata, dall’antipasto al dolce.
I locali che aderiscono all’iniziativa sono:
ANADIMA, Via Pavia 10 – MILANO
BOTTIGLIERIA MOSCATELLI, Corso Garibaldi 93 – MILANO
DULCIS IN FUNDO, Via Zuretti 55 – MILANO
EDA, Via Filippino Lippi, 7 – MILANO
FARINELLA, Largo Cairoli ang. Foro Buonaparte – MILANO
FRANTOI CELLETTI, Via Zuccoli, 6 – MILANO
GUSTIBUS, Via Lorenteggio, 269 – MILANO
INNOCENTI EVASIONI, Via privata della Bindellina – MILANO
LA BRISA, Via Brisa,15 – MILANO
LA CROCETTA i panini , C.so di Porta Romana, 67 – MILANO
L’APE PIERA, Via Lodovico il Moro, 11 – MILANO
NECTAR, Via Friuli, 7 – MILANO
OSTERIA DELLA VECCHIA LIRA, Largo la Foppa, 5 – MILANO
PUPURRY, Via Bestini, 25 – MILANO
QUATTROCENTO, Via Campazzino, 14 – MILANO
TEATRO 7, Via Civerchio, 9 – MILANO
UTZ, Via Solforino, 4 – MILANO
LA CANTINA DI MANUELA, via Frua, 12 – SARONNO
VICO DELLA TORRETTA, via Milanese 3, SESTO S.GIOVANNI
Anche i mondi della moda e della cultura saranno attivamente
coinvolti in queste giornate dedicate alle emozioni del mondo
del vino: nel mese di giugno in alcuni musei di Milano (Triennale, Poldi Pezzoli, Museo della Scienza e della
Tecnica,…) ed in alcuni dei più prestigiosi show-room del
Quadrilatero della Moda, grazie a MIWINE IN THE CITY saranno
offerti gli Aperitivi di Cultura e Moda.

Alessandro Tibaldeschi