Mille tonnellate di mais transgenico vendute in Europa

L'Ue ha importato 1000 tonnellate di mais transgenico non autorizzato
Lo ha affermato la Commissione Europea spiegando che lo scorso 21 marzo il gruppo svizzero Sygenta, leader mondiale dell'agrochimica, ha confessato di aver venduto per errore questo tipo di mais geneticamente modificato, il BT10 sin dal 2001. Sygenta si è scusata affermando di aver commesso un errore confondendo il mais BT10 – resistente a differenti tipi di antibiotici – con il Bt11 che è invece permesso in Europa.
Ora Bruxelles esige dagli Stati Uniti, produttore di questo tipo di mais e al gruppo Sygenta un'analisi completa sui rischi connessi.
Fonte: Cordis