“Milano Food and Wine Festival” al via

Ancora 3 giorni e salirà il sipario sul Milano Food and Wine Festival, seconda edizione di una rassegna parallela a Identità Milano (si apre il 9 e si chiude l’11, un giorno prima e stesso luogo del congresso internazionale dei cuochi) e concertata da Helmuth Köcher, direttore del Merano Wine Festival e Paolo Marchi, fondatore e curatore di Identità.

Se qui ci siamo già soffermati ampiamente su tutti gli aspetti del lato “food” della rassegna, in questa casella parliamo del lato “wine”, dicendo innanzitutto che le etichette presenti in assaggio sono 300, che i produttori nostrani sono un centinaio e una decina quelli stranieri. Ogni cantina è stata selezionata secondo un semplice criterio di qualità. Quello per cui almeno 2 dei 4 vini che porterà siano sopra gli 86 punti.

Ogni produttore proporrà in degustazione fino a 4 vini fra i più rappresentativi della cantina di appartenenza. Il pubblico potrà dunque godere di una eccezionale panoramica sulla migliore produzione italiana oltre ad avere l’opportunità di apprezzare e conoscere alcune fra le più interessanti e originali etichette internazionali. Per tutti il privilegio di incontrare e conoscere personalmente i produttori invitati a Milano ad illustrare curiosità e caratteristiche dei vini in degustazione.
I biglietti, 33 euro, si acquistano online su Ticket One oppure fisicamente in loco nei tre giorni della rassegna.