Milano, centro internazionale dell'agroalimentare

Da sabato 10 a mercoledì 14 giugno, Corso Buenos Aires aderirà allo speciale circuito “MIWINE IN THE CITY”, grazie all’Associazione ASCOBAIRES che è stata coinvolta da EICMA. Le vetrine dei negozi di Corso Buenos Aires saranno questa volta allestite con bottiglie, damigiane, cavatappi, bicchieri, decanter e uva, per celebrare il vino ed i suoi protagonisti in arrivo a Milano per partecipare a MiWine, 2° Esposizione Professionale del Vino e dei Distillati, in programma nel nuovo quartiere di fieramilano dal 12 al 14 giugno. Un concorso organizzato da Ascobaires, Eicma e MiWine premierà le tre vetrine più belle.
Saranno allestite speciali postazioni per le degustazioni gratuite di vino, che avranno luogo sabato 10 e domenica 11 giugno dalle 17:00 alle 20:00 (in Porta Venezia ang. Via Spallanzani e Piazza Argentina), per tutti i clienti di Corso Buenos Aires, che si presenteranno con uno scontrino di un qualsiasi acquisto effettuato nella via. Anche i bar del Corso organizzeranno speciali degustazioni e aperitivi per l’occasione.
Si ringrazia “AutoctonO Srl” per il supporto logistico dato all’iniziativa in corso Buenos Aires e a tutto il circuito di MiWine in the City.

Per informazioni: 02 4997 6427

§ § §

Prima con Miwine (da lunedì 12 a mercoledì 14 giugno 2006), poi con "Tuttofood" nel 2007, a partire da quest'anno, Milano si propone al mondo come la capitale internazionale del settore alimentare.
Il nuovo quartiere Rho-Pero di Fiera Milano, infatti alzerà il sipario su Miwine 2006, il salone dedicato al vino di qualità in programma dal 12 al 14 giugno. E poi dal 5 all'8 maggio del prossimo anno 2007, farà da madrina di battesimo a "Tuttofood", una biennale di carattere internazionale aperta all'industria alimentare e alle eccellenze italiane del comparto alimentare.
"Saluto con piacere la prima edizione di TuttoFood – ha detto l'assessore regionale all'Agricoltura, Viviana Beccalossi, alla recente presentazione dell'evento – che si preannuncia una grande e qualificata rassegna professionale dell'agroalimentare lombardo, nazionale ed internazionale. Tra i grandi successi ottenuti dalle molteplici proposte di Fiera Milano in ciascuno dei comparti dell'economia, si sentiva la mancanza di un impegno forte sull'alimentare".
L'assessore ha ricordato che la Lombardia nel comparto alimentare detiene importanti primati, dai 20 prodotti con certificazione Dop (denominazione origine protetta) e Igp (indicazione geografica protetta), ai 200 prodotti tipici, 15 vini Doc e 3 Docg. "L'agricoltura lombarda – ha proseguito Viviana Beccalossi – è leader nel nostro Paese rappresentando il 14% di quella italiana". "Tuttofood -ha concluso – sarà il palcoscenico ideale per promuovere in Italia e nel mondo prodotti come il bagoss delle valli bresciane, la bresaola della Valtellina o il Grana Padano".
"Tuttofood – ha osservato Piergiacomo Ferrari – colma un vuoto.
In Italia non mancano valide manifestazioni espositive rivolte a questo comparto. Ma nessuna ha le caratteristiche per porse come concorrente dei colossi fieristici europei e rappresentare per l'alimentare italiano uno strumento di visibilità e business all'altezza della sua importanza. Il tutto all'insegna della valorizzazione del prodotto di alta qualità".
A proposito di Miwine, invece, Viviana Beccalossi ha ricordato "che nella regione si producono mediamente 80 milioni di bottiglie a denominazione d'origine controllata ogni anno per un fatturato di circa 700 milioni di euro. Inoltre il 100% della viticoltura lombarda è in zone a Denominazione Controllata e l'80% delle bottiglie di vino della nostra regione sono DOC o DOCG. Anche in questo caso una rassegna milanese come Miwine è utile a offrire uno spazio importante alle bollicine della Franciacorta e a tutti gli altri grandi vini del lombardi".

Weblink: www.miwine.it