''Melbourne a Milano'': benvenuta Australia

Anticipa il programma John So, il Sindaco della capitale australiana, Melbourne e di recente premiato quale migliori Sindaco in Australia:
"Melbourne e Milano sono gemellate dal Marzo 2004, un rapporto che ad oggi ha originato nuove e interessanti possibilità di scambio artistico-economico-culturale".
Entrambe le città sono orgogliose delle proprie eccellenze nei settori della gastronomia, della moda, del design e della cultura.
Ora, per rafforzare i punti di forza che possiedono entrambi, le due città hanno progettato di attuare
una serie di eventi pubblici e privati.
Per questo, dal 29 gennaio al 4 febbraio 2007 Melbourne “invaderà” Milano e si rivelerà ai milanesi, portando a conoscenza della città le ragioni per cui è stata di recente considerata una delle città più vivibili al mondo.
Il programma, sviluppato dalla Città di Melbourne in collaborazione con la Città di Milano e il supporto di Tourism Victoria, ha come scopo ultimo la promozione di Melbourne quale destinazione ricca, completa, trendy e di alto valore culturale, oltre alla costruzione di importanti legami politici e istituzionali tra le due città.
“Come Milano, Melbourne è una città da scoprire, con tesori nascosti e storie segrete celate sotto i porticati e tra le viuzze del centro. – continua il sindaco John So – ‘Melbourne a Milano’ offrirà un assaggio di tutto questo attraverso mostre di arti visive, spettacoli orchestrali, eventi culinari, mostre fotografiche, presentazioni turistiche, vetrine del design e un programma di riunioni e seminari per rafforzare i già intensi rapporti esistenti tra le due città”.
Sottolinea il Sindaco di Milano, Letizia Moratti: ”La città di Milano è ansiosa di proseguire anche in futuro con una proficua collaborazione e cooperazione con la città gemellata”.
I tanti volti di Melbourne – la Melbourne della moda, il cui testimonial sarà Megan Gale, ambasciatrice ufficiale dell’intero programma di eventi;la Melbourne gastronomica, il cui multi-culturalismo è ancora una volta confermato dallo scambio cultural-culinario tra lo chef di Melbourne Andrew McConnell e il noto chef milanese Carlo Cracco; la Melbourne creativa dell’arte e quella innovativa del design e la Melbourne della musica, vi aspettano a Milano dal 29 gennaio al 4 febbraio.

Questo il programma "Melbourne a Milano":

Esibizioni della Chamber Strings of Melbourne
– Auditorium di Milano – Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi
17 gennaio 2007, ore 20.30
– Conservatorio di Milano – Sala Verdi
19 gennaio 2007 ore 20.30

Una delle giovani orchestre più note di Melbourne: 30 tra musicisti, solisti e maestro d’orchestra suoneranno a Milano anticipando di qualche settimana l’avvento di Melbourne a Milano. L’Orchestra diretta da Christopher Martin, include nel programma sinfonie di Bach, Vivaldi, Malcolm Williamson, Couperin e Shostakovich.

Punto informativo aperto al pubblico dedicato a Melbourne a Milano
Mostra Australian Colours, Casello Daziario di Porta Venezia
Da martedì 30 gennaio a Domenica 25 Febbraio

Lo stand promozionale di Melbourne a Milano fornisce informazioni sul programma dell’iniziativa e su quanto di fantastico c’è da visitare a Melbourne e nello Stato del Victoria. Lo ospita la mostra Australian Colours, che perfettamente si inserisce all’interno del programma, con la sua raccolta di opere di elevato contenuto artistico e di assoluta originalità, che consente un inconsueto e prezioso contatto con il movimento pittorico contemporaneo degli Aborigeni australiani.
Personale italiano a disposizione per rispondere a tutte le domande.

Dolls – Destiny Deacon, Maria Marshall e Zoe Leonard
Galleria Raffaella Cortese
Da Giovedì 1 Febbraio a Sabato 14 Aprile

L'artista di origine aborigena si confronta sin dagli inizi degli anni Novanta con i temi autobiografici dell'identità e della discriminazione razziale, già comuni ad altre espressioni dell'iconografia postcoloniale.
Una mostra intensa, da non perdere per comprendere i tratti caratteristici della cultura di questa area di mondo. L’esibizione di Destiny Deacon fa parte del programma di scambio M.M.M.

Schifanoia, a constructed world
N.O Gallery e 4 case private
Dal 2 Febbraio a Sabato 24 Febbraio

Curata da Ilaria Bonacossa, la mostra di arte visiva, porta l’arte fuori dalle gallerie private per entrare nelle case. Le opere sono esposte nella N.O Gallery e in 4 appartamenti privati della città. Vede la partecipazione degli artisti di Melbourne Geoff Love e Jaqueline Rive.
Schifanoia è parte di M.M.M., programma di scambio culturale tra Melbourne e Milano, l’Australia e l’Italia, sviluppato dal Monash University Museum of Art e dalla curatrice indipendente Natalie King, con il sostegno di Arts Victoria e City of Melbourne.
Al progetto hanno inoltre contribuito il Comune di Milano – Relazioni Internazionali, ACACIA Associazione Amici Arte Contemporanea, Gertrude Contemporary Art Spaces, C/O careof e Le Case D’Arte Vetrina.

Melbourne Symphony Orchestra
Auditorium di Milano – Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi
2 febbraio 2007, ore 20.30

Diretta da Oleg Castani, l’orchestra chiuderà il suo tour europeo con questa straordinaria performance milanese. Il concerto del 2 febbraio 2007 all’Auditorium di Milano vedrà la celebre violinista Sarah Chang esibirsi con la MSO nel Concerto n. 1 in La minore per violino e orchestra di Dmitrij Šostakovič; seguirà la Sinfonia n. 1 in Re maggiore “Titano” di Gustav Mahler. L’esibizione verrà trasmessa su schermo gigante in diretta nell’ultramoderna Federation Square di Melbourne.

Too Near… Too Far
c/o Careof, Milano
Dal 3 Febbraio al 17 Marzo 2007
La mostra Too Near Too Far introduce la scena artistica australiana con particolare attenzione verso il ricco contesto creativo e le iniziative indipendenti di Melbourne.
Creando un dialogo con alcune delle realtà più attive australiane, il progetto innesca una serie di riflessioni sull’idea di comunità artistica e sulle diverse metodologie di organizzazione culturale non profit. In questo senso Melbourne rappresenta un interessante case-history, con oltre venti “artist-run spaces” – spazi ideati, fondati e gestiti direttamente da artisti – e l’alto numero di realtà private non profit ma fortemente sostenute dalle istituzioni pubbliche.
Too Near Too Far è la terza tappa di un progetto di scambio culturale iniziato nel 2006 a Milano e sviluppatosi in Australia fra Sydney e Melbourne. Tra i momenti più interessanti, la mostra FRAME. a selection of Italian artists a cura di Chiara Agnello e Roberta Tenconi presso Gertrude Contemporary Art Spaces di Melbourne (25 agosto-23 settembre 2006) è stata un’occasione per presentare l’attuale scena artistica italiana e creare un dialogo con quella locale.

Open mind consulting
Relazioni esterne Tourism Victoria&Melbourne
Evento Melbourne A Milano
C.so Novara, 99 – 10154 Torino
Tel./Fax: + 39 011 2478710
E.mail: info@openmindconsulting.it

Weblink:www.openmindconsulting.it