Malatya Kayısısı

Turchia – La Malatya Kayısısı Dop è il nome dato alla varietà di albicocche secche Hacıhaliloğlu. Le albicocche Hacıhaliloğlu sono una varietà della Prunus armeniaca L., che appartiene alla famiglia delle Rosaceae. La zona di produzione della Malatya Kayisisi DOP è la regione di Malatya che si trova nel bacino dell’Eufrate superiore nell’Anatolia orientale in Turchia.

La Malatya Kayısısı Dop è di colore giallo di consistenza soda e possiede aroma ricco ed elevato tenore di zucchero. Una volta mangiato, lascia in bocca aroma e sapore dolci. Composizione di 100 g di Malatya Kayısısı: acqua 25 % (massimo), valore energetico 200 kcal (minimo), tenore complessivo di zucchero 50 % (minimo), fibre alimentari totali 5 % (minimo), potassio (K) 900 mg (minimo).

La Malatya Kayısısı Dop è commercializzata essicata.

La Malatya Kayısısı Dop si contraddistingue nettamente dalle altre albicocche per il suo aroma e sapore davvero unici. Il fatto che le condizioni atmosferiche, soprattutto durante il raccolto dei frutti, siano perfettamente adatte all’essiccatura delle albicocche (tasso di umidità relativa basso e abbondante soleggiamento) svolge una funzione essenziale nella coltivazione delle albicocche. La Malatya Kayısısı DOP secca, prodotta da personale specializzato e dotato di grande esperienza nel settore e che ricorre a metodi convenzionali, si contraddistingue dalle altre albicocche prodotte altrove.

L’albicocca Malatya Kayısısı Dop ( Prunus armeniaca ) è un albero spinoso e glabro del genere Prunus , alto 2-10 m . Sebbene l’albicocca sia geograficamente distribuita in tutto il mondo, si è diffusa in Europa, Asia centrale, America e continenti africani nei paesi vicini al Mediterraneo e qui ha trovato aree di coltivazione. Le foglie sono lunghe e lanceolate, dentate sui bordi, affilate o smussate all’estremità. I fiori sono di colore bianco o rosa e si verificano prima delle foglie. I frutti sono pelosi e di colore giallo-arancio. Ampiamente coltivata per i suoi frutti, l’albicocca ha due diversi utilizzi per il consumo da tavola e per l’essiccazione. Sebbene le albicocche secche siano commercializzate in una forma arancione chiaro utilizzando anidride solforosa e sorbato di potassio , sono disponibili anche versioni scure non trasformate. Poiché risente delle gelate tardive primaverili, è preferibile prediligere pendii e crinali piuttosto che luoghi pianeggianti e concave.Come l’albicocca stessa, il suo nucleo è utilizzato in molte aree. I gusci del nucleo sono utilizzati nella produzione di carbone attivo, nella pulizia della superficie metallica e come fonte di energia alternativa nei forni. L’interno è utilizzato nell’industria della frutta secca o come prodotto cosmetico prendendo l’olio.
La Turchia è al primo posto nella produzione mondiale di albicocche. Turchia, Spagna, Italia, Comunità degli Stati Uniti, Iran, Francia, Grecia e Stati Uniti. La produzione di albicocche fresche di questi paesi del primo gruppo è di oltre 100mila tonnellate. Marocco, Pakistan, Siria, Cina, Sud Africa, Ungheria, ex Jugoslavia, Romania, Australia seguono il primo gruppo. Ci sono sei regioni in Turchia in cui l’albicocca rappresenta circa il 10-15% della produzione mondiale di albicocche. Queste regioni sono; Malatya ,Baskil , Elazig Regione Erzincan Kars , regione di Iğdır , Regione del Mediterraneo ( Mersin , Mut , Antakya ) Regione di Marmara , Regione dell’Egeo . Regione dell’Anatolia centrale
All’interno di queste regioni, la produzione di regioni diverse da Malatya è destinata al consumo da tavola. L’albicocca Malatya è uno degli elementi di esportazione più importanti dell’economia turca. Oltre a Malatya, la produzione di albicocche viene effettuata anche per l’esportazione in Erzincan ed Elazığ. Le piccole quantità di albicocche coltivate in regioni come Kars, Iğdır, Mersin e Hatay non hanno la possibilità di essere esportate in termini di quantità e qualità insufficienti. La maggior parte delle albicocche nella prima regione sono essiccate e questa regione soddisfa circa l’85-90% della produzione mondiale di albicocche secche. Si trova ancora più comunemente in Anatolia (specialmente a Malatya e nei suoi dintorni) nel mondo. La maggior parte delle albicocche, come l’85%, irrigate con il sistema di irrigazione ad intervalli di 10-12 giorni, vengono fornite al mercato mondiale come albicocche secche.

Mogador : è una varietà di albicocche che produce raccolti precoci fuori stagione. È un albero da frutto nano e inizia a cedere all’età di 2-3 anni. Piantato principalmente nella regione mediterranea Mersin. A causa del suo colore e aroma elevati, è richiesto nei mercati nazionali e di esportazione. Il 60% della produzione viene esportato. La produzione di albicocche della stagione Mersin in Turchia incontra l’80% sono prodotti da piante nella provincia di Mut, nei giardini moderni. Inizia la raccolta nella terza decade di aprile con la maturazione del prodotto. Nel distretto di Mersin’s Mut, oltre a questa varietà di albicocche, sono disponibili anche altre varietà di albicocche come Colarado, Linfa, Aldeniz e Çağataybey. [ citazione necessaria ]
Trintina : è un tipo di albicocca che produce raccolti precoci precoci. Gli alberi iniziano a cedere all’età di 3-4 anni. I germogli tendono a crescere verticalmente. Per questo motivo, è possibile eseguire una cucitura densa. I frutti non sono molto gradevoli perché contengono piccole quantità di zucchero. Tuttavia, è preferito a causa della sua maturità durevole, ampia e precoce. Il suo nucleo è amaro.

Albicocca Malatya Dop in diverse forme (albicocca secca e doner di albicocche )
Settico : è una delle specie che produce presto. Non è richiesto dai produttori a causa della bassa durabilità dei suoi frutti e della diffusione di specie che producono raccolti anticipati. Il suo nucleo è dolce.
Italian Buckled : Albicocca produce a metà stagione. I frutti sono leggermente acidi, gustosi e relativamente resistenti. È di colore abbastanza giallo quando è maturo. La resa del raccolto è generalmente stabile se ben mantenuta. Il suo nucleo è dolce.
Karacabey : produce raccolti tardivi alla fine della stagione. I frutti sono molto acidi, duri e resistenti. A maturità il suo colore è più rossastro che giallo. Se ben curati, gli alberi sono longevi. Ci sono due diversi tipi, vale a dire il cuore amaro e dolce.
Şekerpare : Produce dopo la metà della stagione, prima della torba tardiva. Gli alberi non crescono molto bene verticalmente e tendono ad essere rachitici. Le foglie sono sempre leggermente incurvate verso l’interno, dando l’impressione che l’albero sia disidratato. I frutti sono molto piccoli e non durevoli per il trasporto. Diventa lentigginoso molto facilmente anche con la spruzzatura. Tuttavia, i frutti sono molto dolci e deliziosi a causa del loro alto contenuto di zucchero. È il tipo più delizioso sia per il consumo da tavola che per l’essiccazione. I semi sono pieni e dolci. A causa della delicata struttura dell’albero e del frutto e della bassa resa, non produce molto.