Lunedì, 17 Gennaio: “Pizza Day”

La Pizza è da sempre uno dei piatti tipici della tradizione napoletana e rappresenta, insieme alla pasta, il biglietto da visita del Made In Italy nel mondo. Il “Pizza day” si tiene ogni 17 gennaio ed è un’occasione per celebrare l’importanza di questo prodotto sia per il valore nutrizionale che per il valore economico e culturale: secondo uno studio del CNA Agroalimentare, si sfornano circa 8 milioni di pizze al giorno, quasi tre miliardi in un anno.

Lo studio condotto sulle abitudini dei cittadini italiani nel consumo della pizza rivela che sono oltre centotrentamila le imprese coinvolte e centomila addetti a tempo pieno che salgono a duecentomila nei fine settimana.

La pizza preferita dagli italiani è quella tonda, tradizionale e cotta a legna nel forno a pietra. Vincono i gusti tradizionali su quelli gourmet con 8 connazionali su 10 (78,8%) che scelgono la marinara, margherita, napoletana o capricciosa.

Il 75% della clientela sceglie di gustare la specialità napoletana comodamente servita al tavolo, ma cresce anche la voglia di pizza surgelata da consumare a casa: quasi 48 milioni di kg acquistati per una spesa di circa 300 milioni di euro.

La fascia di prezzo non supera in un caso su due i 7 euro, ma c’è una fascia di mercato (4%) oltre la soglia dei dieci euro per impasti speciali e ingredienti ricercati (lardo di colonnata, tartufo, ecc.).  Nello specifico,  la quasi totalità delle pizze tonde “da piatto” costa tra cinque e dieci euro.

Fonte: iItalianfoodnews