L'Ue: i Paesi aiutino il settore della pesca in crisi

Un monito viene dalla Commissione ai Paesi membri: aiutate il settore della pesca in crisi.
Riportare sulla via della redditività il settore della pesca, colpito al cuore dal rincaro del prezzo del petrolio.
Con questo obiettivo la Commissione europea ha adottato un documento che propone agli stati membri di fornire aiuti speciali a questo settore in crisi.
Sul breve termine, si tratta ad esempio di prestiti o garanzie che ciascuno stato può fornire ai pescatori per un periodo di sei mesi. Oppure di aiuti statali straordinari volti alla modernizzazione delle barche, per ridurre le spese dei pescatori, senza tuttavia aumentare il livello del prelievo.
Sul lungo termine, si vuole promuovere una gestione che miri al "rendimento massimo sostenibile", rafforzare i controlli nella lotta contro la pesca illegale e sostenere la ricerca.
Bruxelles indica tra le cause della crisi il depauperamento degli stock di pesce, che vanno dunque ricostituiti.

Euronews