L’Ue crea una rete di comunicazione globale in fatto di sicurezza alimentare

Poiché la sicurezza alimentare costituisce una delle principali priorità dell'Europa, alcuni paesi terzi hanno espresso il timore che questo possa trasformarsi in un nuovo ostacolo al commercio, impedendo l'importazione di beni provenienti da paesi che non sono in grado di garantire con assoluta certezza che i propri prodotti sono biologici, privi di diossina e non geneticamente modificati.
La Commissione europea sta pertanto finanziando un progetto della durata di quattro anni volto ad aiutare l'Asia, uno dei principali partner commerciali dell'Europa, a soddisfare gli standard comunitari di qualità alimentare e a rispondere alle richieste del mercato europeo.
Il progetto SELAMAT, che in malese significa sicurezza, è finanziato come azione di sostegno specifico (ASS) a titolo del Sesto programma quadro (6PQ) e porterà alla creazione di una rete per la cooperazione internazionale sulle questioni di sicurezza alimentare tra Europa e Asia.
"La rete ha individuato tre contesti di ricerca legati allobiettivo di assicurare il libero commercio: l'impatto dell'alimentazione sulla salute, la tracciabilità degli alimenti lungo l'intera catena alimentare e i metodi per rilevare gli inquinanti. Se i prodotti alimentari possono essere testati, certificati e tracciati utilizzando metodi comuni sia in Europa che in Asia, i consumatori e le autorità di regolamentazione europei avranno ben pochi problemi con gli alimenti asiatici", spiegano i partner del progetto.
Ognuno di questi aspetti verrà affrontato nell'ambito di seminari annuali. Un ultimo seminario, previsto nel quarto anno, esaminerà il programma per un piano di ricerca congiunto Asia-Europa incentrato sulla sicurezza alimentare.
ll'inizio la rete comprenderà solo un numero limitato di partners: tre istituti per la ricerca alimentare europei e un centro di ricerca cinese specializzato nei pesticidi.
In seguito i partners coinvolgeranno altre organizzazioni nella prospettiva di avere , dopo quattro anni, 60 adesioni, tra cui i principali membri dei progetti relativi al 6PQ.
In questo modo i progressi ottenuti nel corso del 6PQ verranno comunicati ai membri asiatici affinché questi ultimi possano diffondere le conoscenze alle proprie industrie locali.
"SELAMAT è l'inizio di una cooperazione globale in materia di sicurezza alimentare, necessaria per il successo del commercio internazionale in un'epoca in cui la produzione alimentare diventa sempre più tecnologica e salute e sicurezza dellalimentazione sono questioni importanti del programma politico", concludono i partner.

Per ulteriori informazioni sul progetto SELAMAT consultare il sito:

SELEMAT