Loukoumi Geroskipou

Cipro – Disponibile in una colorata varietà di gusti, Loukoumi Geroskipou Igp è una deliziosa confezione prodotta in una piccola città sulla costa sud-occidentale di Cipro. È fatto con ingredienti semplici, con competenze locali e un metodo di produzione tradizionale che è stato tramandato di generazione in generazione.

La leggenda narra che la dea Afrodite sia sorta dal mare presso le rocce di Petra tou Romiou e abbia seminato i semi del suo giardino sacro nella vicina Geroskipou.

Nonostante i leggendari giardini siano sbiaditi nella notte dei miti e del tempo, Geroskipou oggi sboccia con i colori del loukoumi, una pasticceria popolare il cui legame con la città risale al 1895, quando Sofocle Athanasiou tornò nel suo villaggio natale dopo molti anni all’estero, con una ricetta impacchettata tra le sue cose.

Nel corso dei suoi viaggi, Athanasiou aveva colto il gusto per il loukoumi (noto anche come lokum, o delizia turca), la dolce prelibatezza che si trova in tutta la Turchia e nel Mar Mediterraneo. Quando è tornato nel suo villaggio natale, aveva plasmato una ricetta attorno ai suoi gusti e si era impegnato a realizzarla.

Ha fondato una piccola fabbrica e ha aperto il suo negozio loukoumi vicino alla piazza della città a Geroskipou nel 1895. Ben presto, la reputazione del negozio e delle sue prelibatezze si è diffusa in tutta l’isola e oltre le sue coste.

Nel 1920, Athanasiou passò l’attività a sua figlia Chariklia e a suo marito Gabriel Hadjizinoviou. Il testimone è stato poi passato al figlio Nikodemos Gabriel e dal 1990 sua moglie Evdokia e il figlio George hanno continuato la tradizione.

Ispirati dalla famiglia Athanasiou, che vendono i loro prodotti sotto il nome di “Aphrodite Delights”, altri pasticceri della località hanno ripreso la produzione, seguendo le stesse specifiche e approfondendo il legame tra la città e le sue prelibatezze.

Tale è la forza di questa connessione che nel 2007 Loukoumi Geroskipou è diventato il primo prodotto cipriota ad essere riconosciuto come indicazione geografica protetta ufficiale (IGP). È l’unica varietà di loukoumi a cui è stato concesso tale riconoscimento.

Da quando Sofocle Athanasiou ha dato vita al suo primo lotto di loukoumi nel 1895, la confezione è stata realizzata allo stesso modo, secondo la stessa ricetta e sempre entro i limiti di Geroskipou.

L’arte di preparare Loukoumi Geroskipou Igp consiste nel raggiungere l’inconfondibile dolcezza e consistenza che contraddistinguono il prodotto dalle altre varietà di loukoumi. A differenza di molte di queste varietà, Loukoumi Geroskipou non contiene né glucosio né gelatina. Per ottenere il gusto e la consistenza desiderati, ogni fase del processo produttivo deve essere eseguita con pazienza e precisione, utilizzando abilità e competenze locali affinate dal tempo e dalla tradizione.

Il processo inizia quando l’acqua viene versata in una padella grande e riscaldata. Successivamente, vengono aggiunti zucchero e acido citrico. La miscela risultante viene bollita e tenuta a sobbollire a 100°C per 35 minuti.

Si aggiunge poi l’amido di mais, precedentemente sciolto in acqua fredda, per addensare l’impasto, che deve essere mantenuto a una temperatura di 100-130°C per 2 ore e agitato alla velocità di 36 giri al minuto.

Seguono i gusti, che devono essere selezionati da una lista pre-approvata. Ogni sapore nell’elenco è stato scelto con cura per completare la dolcezza naturale del loukoumi. La selezione spazia dalla rosa, alla fragola e al mandarino fino alla banana, al bergamotto e al pistacchio. In alcuni casi vengono aggiunti coloranti, cioccolato o noci tostate. Ingredienti come mandorle e miele sono di provenienza locale nella provincia di Paphos.

Dopo che i sapori si sono completamente amalgamati, la miscela ormai viscosa viene versata in grandi casse e lasciata rapprendere. Una volta raffreddato, il composto assume la sua forma gelatinosa finale, caratterizzata da una consistenza che gli permette di riprendere delicatamente la forma una volta strizzata, ma una morbidezza che gli permette di sciogliersi in bocca.

Il prodotto finale viene tagliato a cubetti, spolverati con zucchero semolato o cocco finemente a scaglie.