L'olio extra vergine d'oliva ritrova a ''Sol'' la sua vetrina prestigiosa

In programma dal 6 al 10 aprile 2006, insieme a Vinitaly ed Enolitech si tiene "Sol", la vetrina degli oli d'oliva.
Al Salone internazionale dell’olio vergine ed extravergine di oliva si incontrano le migliori produzioni oleicole e gli operatori specializzati provenienti da tutto il mondo. Per i produttori d’eccellenza partecipare al concorso internazionale Sol d’Oro diventa un ulteriore strumento di marketing.
Offerta e domanda di olio di oliva di qualità si incontrano a Sol dal 6 al 10 aprile, contemporaneamente a Vinitaly ed Enolitech.
All’interno del quartiere fieristico (pad. F) il 12° Salone internazionale dell’olio vergine ed extravergine di oliva, diventato ormai la vetrina e il banco di assaggio delle migliori produzioni oleicole provenienti da tutto il mondo, trova in questa edizione una sua collocazione più autonoma rispetto alle altre rassegne, con un ingresso dedicato (ingresso Giulietta, da via dell’Industria) e vicino al parcheggio nell’area dell’ex macello e al parcheggio multipiano.
L’autorevolezza di Sol nel panorama fieristico internazionale ha potuto affermarsi grazie alla capacità che le è stata riconosciuta di accompagnare la crescita del settore e lo sviluppo delle aziende produttrici, contribuendo in modo determinante a far aumentare il consumo di olio di oliva. Questo prodotto, infatti, sta riscuotendo sempre maggiore consenso tra i consumatori a livello mondiale, con un tasso di crescita medio annuo della domanda del 3,9% dal 1995 a oggi. Il favorevole trend ha permesso di stimare in circa 2,75 milioni di tonnellate i consumi per la campagna 2005-2006. Merito sia delle caratteristiche salutistiche che di quelle organolettiche dell’olio di oliva, che riscuotono unanime consenso negli ambienti medici, ma anche tra i buongustai.
Evidentemente diventa sempre più importante per le aziende aprirsi nuovi spazi di mercato, facendo conoscere il proprio prodotto e la qualità offerta, così oltre alla vetrina specializzata l’organizzazione fieristica propone Sol d’Oro. Il concorso internazionale altamente qualificato pone a confronto i migliori oli del mondo, provenienti oltre che dall’Italia, anche, tra gli altri Paesi, da Spagna, Grecia, Turchia, Cile, Australia e Nuova Zelanda. I giudici, di varia nazionalità, sono 18, tutti capi panel riconosciuti dal Coi, il Consiglio oleicolo internazionale. Più di 240 i campioni che si sottoporranno al giudizio dal 20 al 25 marzo prossimi.
Tra le altre iniziative di Sol sono da segnalare le degustazioni guidate e gli short stage, per far crescere la cultura dell’olio extravergine di oliva. Inoltre, alla Gran Guardia, uno dei più prestigiosi palazzi cittadini, proprio di fronte all’Arena, si svolge Sol for you, che tanto successo ha riscosso nel 2005. Questa iniziativa, indirizzata al grande pubblico, propone, in un ambiente conviviale, degustazioni, musica e spettacoli, con l’intento di far conoscere a un numero sempre maggiore di persone l’olio extravergine di oliva e gli abbinamenti con il cibo. Coinvolti in questa azione di promozione pure i principali ristoranti cittadini, che offrono anche quest’anno ai propri clienti il carrello degli oli.
Nel 2005 gli espositori presenti a Sol sono stati 298, su una superficie di 8.000 mq. I visitatori sono stati circa 33.000 mila, dei quali 4.000 internazionali, in prevalenza importatori, distributori e grossisti, agenti/rappresentanti, ristoratori, titolari di enoteca e/o di strutture commerciali di piccola e media dimensione (dettaglio specializzato, alimentaristi), oltre che responsabili acquisti di catene distributive e/o centrali d’acquisto. Molte le rappresentanze istituzionali, confermate anche quest’anno con la presenza di Unaprol e Cno, le due più importanti associazioni di produttori oleicoli nazionali, mentre in accordo con il Coi sono state scelte le tematiche più importanti da affrontare nel corso dei convegni e degli incontri programmati.
Sol è anche la platea scelta da Slow Food per la presentazione della sua Guida agli extravergine d’Italia, selezionati e classificati in base alle loro caratteristiche di eccellenza. Ha scelto questa manifestazione anche la Regione Campania per presentare il premio Sirena d’Oro, che si avvale della collaborazione di Sol d’Oro.
“Sol è diventato nel tempo un appuntamento importante a livello mondiale – spiega Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere – e la tendenza è per un ulteriore miglioramento dei numeri raggiunti grazie all’offerta degli espositori e alla presenza qualificata di operatori provenienti da tutto il mondo. Ciò permette di far incontrare produttori e buyers, dando modo alle aziende di farsi conoscere, di capire le richieste del mercato e, soprattutto, di fare affari”.
“L’olio – afferma Luigi Castelletti, presidente di Veronafiere – è entrato a pieno diritto nel paniere dei prodotti che noi promuoviamo non solo in Italia ma, grazie alla collaborazione con Federdop, anche all’estero (in primo luogo Usa, Cina, Russia, India, Giappone) perché ha dimostrato di essere trainante per il made in Italy enogastronomico di qualità”.

Comunicato stampa del Servizio Stampa Veronafiere
Tel.: + 39.045.829.82.90 – 82.85 – 82. 42 – 83.78
Fax: + 39.045.8298.113
E-mail: pressoffice@veronafiere.it – www.veronafiere.it