L'olio extra vergine d'oliva in degustazione a ''Identità Golose''

È iniziata la degustazione dell’olio extravergine produzione 2006/07, con un ricco ventaglio di appuntamenti, che coinvolgono le maggiori città italiane.
Dalla fine di gennaio, per oltre due mesi, la rassegna “olicola italiana” non è soltanto un fatto di cultura e curiosità, ma è l’occasione per scoprire la qualità dell’olio extravergine nazionale.
Gli incontri promossi dalla “XI settimana italiana dell’olio” organizzata dall’Enoteca Italiana di Siena, con la collaborazione dell’Associazione Nazionale “Città dell’Olio”, permettono di fare il punto sull’olio “nuovo” di tutte le regioni italiane.
Fra degustazioni, banchi di assaggio, abbinamenti, a volte curiosi, con prodotti tipici locali, le tappe di questa rassegna nazionale, coinvolge importanti città come Siena; Roma, Milano, Firenze e Monsummanno, tanto per citare i centri più importanti della Penisola, che ospitano l’appuntamento annuale dedicato all’olio extravergine.
Il battesimo è avvenuto a Milano (29/31 gennaio) con “Degustaolio” all’interno del grande appuntamento con “identità golose”.
Gli incontri si sono svolti all’interno del Palazzo Mezzanotte, dove negli ampi saloni, erano allestiti gli stand per le degustazioni. Per la rassegna di quest’anno, l’ospite d’onore della manifestazione milanese, gli oli extravergine della Regione Abruzzo.
La rassegna milanese era in contemporanea a “Dineout”, iniziativa della San Pellegrino (Acqua minerale), che ha invitato i buongustai a tuffarsi nella “cucina d’autore”.
Hanno aderito ben quattordici prestigiosi ristoranti della città di Milano, che hanno proposte innovative, con degustazioni di piatti storici con degustazioni di piatti lombardi.
La “Cioccolosità- extravergine e cioccolata” (3-5 febbraio) viene ospitata nella sede della Fattoria Medicea di Monsummanno Terme (Pt). “Vinolio” 1° edizione a Firenze (9-11 febbraio) si svolge all’interno della “Campionaria Enogastronomia- Mostra di Qualità”.
Sono in programma banchi di assaggio e mini corsi di degustazione.
“Degustolio” è allestita nella sede espositiva della Fortezza da Basso.
La consegna delle “Ampolle d’oro” a quanti si sono distinti per la promozione e valorizzazione della cultura dell’olio, si terrà invece a Siena il 10 febbraio,nella prestigiosa dell’Enoteca Italiana.
Roma sarà interessata alla manifestazione il prossimo 24 febbraio, in concomitanza con “Wine Academy”.
Nella capitale verranno proposte degustazioni guidate, di una vasta gamma di oli extravergini di tutte le regioni olicole italiane.
Oltre a questi incontri di primo piano, ricordiamo che per tutto il mese di febbraio (conclusione il 15 marzo), le degustazioni ed i banchi di assaggio coinvolgeranno tutte le enoteche nazionali, grazie alla collaborazione delle singole regioni.
Questa promozione si svolge unitamente all’Associazione Italiana delle Enoteche Pubbliche e “Le strade del vino”. I programmi di questi molteplici incontri regionali e provinciali si possono consultare sul sito: www.assoenoteche.it, oppure inviare una mail ad assoenoteche@assoenoteche.it. È anche disponibile la segreteria delle Enoteche pubbliche (0141 954286).
Sono programmati corsi di degustazione ed accostamenti inediti con prodotti regionali.
In Piemonte, in alcune enoteche astigiane e langarole, verranno proposti alcuni tipi di olio ricavato dalle nocciole. Si tratta di un particolare tipo di olio utilizzato in Piemonte, dell’industria dolciaria, la cui produzione è limitata. Questa iniziativa locale non rientra però nel programma nazionale della XI° settimana nazionale dell’olio extravergine d’oliva.

Alfredo Zavanone