L’Italia vista dagli studenti Erasmus

A giorni partirà l’edizione 2006 di “Così vedo l’Italia”, concorso fotografico promosso dal Centro Intercultura di Ivrea, arrivato alla sesta edizione e riservato agli studenti stranieri giunti in Italia grazie al progetto Erasmus.
Il concorso nacque nel 2000 dalla curiosità dei volontari del Centro Intercultura di capire esattamente con quali occhi e – soprattutto – come questi ragazzi, “turisti non per caso”, vedevano il Belpaese, “ pensando che questo sarebbe stato anche un modo, per gli stessi italiani, di riscoprirsi” come spiega Renata Gallo Russo, responsabile delle pubbliche relazioni di Intercultura.
Risultato? A fianco dei paesaggi suggestivi e delle bellezze artistiche, neanche a dirlo, è risultato essere oltremodo gradito il cibo.
Sin dalle prime edizioni, infatti, la cucina italiana ha costituito una parte fondamentale del materiale fotografato e posto all’attenzione della giuria di esperti, come dimostrazione che il cibo costituisce una fondamentale leva di curiosità, al pari del campanile di Giotto o della Torre di Pisa, per la scoperta di quel nuovo mondo – l’Italia – che ogni anno ospita questi ragazzi per circa un anno.
Così, grazie allo sguardo affettuoso di chi l’ha fotografata, la pizza, piatto fondamentale per le nostre abitudini e biglietto da visita del made in Italy, risalta come momento di aggregazione e di valorizzazione sociale, o il caffè, come momento classico di distensione e d’incontro, che assume un aspetto insolito e romantico attraverso l’immagine di una caffettiera fissata nell’attimo in cui il caffè inizia ad uscire. Immagine divenuta poi il simbolo della manifestazione.
Dal 13 al 20 Maggio, ad Ivrea.

Alessandro Tibaldeschi