L’importanza di lavarsi le mani

La prevenzione quotidiana nel lavare le mani,: dossier del Ministero della Salute

Lavarsi-le-mani-rischio-contagi

Pubblicato sul sito del Ministero della Salute il dossier La salute nelle tue mani, una serie di indicazioni e approfondimenti per sensibilizzare e informare i cittadini sull’importanza di un gesto semplice, ma fondamentale.

Nella vita quotidiana veniamo a contatto con milioni di germi che dalle mani possono facilmente passare agli occhi alla bocca o al naso. La maggior parte sono germi innocui ma in alcuni casi sono agenti patogeni, che causano malattie, sia patologie lievi e comuni quali raffreddore e influenza ma anche malattie più gravi come le epatiti.

Il dossier del Ministero con brevi indicazioni spiega perchè e importante lavarsi le mani, come e quando farlo e che accorgimenti vanno presi in ambiti particolari come quello ospedaliero. Per ogni sezione vengono forniti riferimenti a documenti e risorse online con cui approfondire l’argomento.

È bene lavare le mani spesso, utilizzando abbondante acqua e sapone e asciugandole possibilmente con salviette monouso o getto d’aria. Importante lavarsi le mani prima dimangiare o cucinare, toccare farmaci, medicare ferite e applicare o togliere le lenti a contatto, quando si permane in luoghi pubblici o poco igienici. Importante il lavaggio per evitare di diffondere germi dopo aver tossito, o starnutito, aver toccato animali, aver utilizzato i servizi igienici, cambiato un pannolino, aver usato un mezzo pubblico.

L’igiene delle mani assume poi una importanza fondamentale nelle professioni di cura, dove c’è un alto rischio di diffusione delle infezioni dove diventa necessario che gli operatori sanitari siano formati a seguire specifiche procedure igieniche per ostacolare il passaggio degli agenti patogeni da un malato all’altro.

Operazioni a maggior rischio sono : la medicazione di una ferita; le manovre sui cateteri inseriti nei vasi sanguigni e sui cateteri urinari; le manovre sulle vie respiratorie; il contatto con le secrezioni dei pazienti

In ambito sanitario le procedure per assicurare l’igiene delle mani può variare a seconda delle diverse necessita. In alcuni casi e sufficiente il lavaggio con acqua e sapone, in altri e bene utilizzare un prodotto antisettico, oppure eseguire una frizione alcolica.

In ambito ospedaliero poi delle pratiche specifiche devono essere adottate da chi e impegnato in sala operatoria che dovrà necessariamente sottoporsi a lavaggio o frizione chirurgica secondo protocolli rigorosamente stabiliti.

(Fonte: QuotidianoScurezza.it)