L’estratto di fragola protegge dai raggi Uva

Le prossime creme solare saranno a base di fragola. E’ il risultato di una ricerca condotta da scienziati spagnoli e italiani che ha dimostrato come l’estratto di fragole protegga la pelle quando esposta ai raggi UVA limitando i danni al DNA.

“Abbiamo verificato l’effetto protettivo dell’estratto di fragola contro i danni alle cellule della pelle causati dai raggi UVA”, spiega Maurizio Battino, ricercatore presso l’Università Politecnica delle Marche in Italia e autore principale dello studio effettuato insieme a colleghi spagnoli. I risultati sono pubblicati nel Journal of Agricultural Food Chemistry.

La squadra ha preparato colture cellulari umane della pelle (fibroblasti) e ha aggiunto estratto di fragola in diverse concentrazioni (0,05, 0,25 e 0,5 mg / ml), con l’unica eccezione dell’estratto di controllo. Usando la luce ultravioletta, i campioni sono stati quindi esposti ad una dose “equivalente a 90 minuti di sole estivo di mezzogiorno sulla riviera francese.”

I dati confermano che l’estratto di fragola, specialmente ad una concentrazione di 0,5 mg / ml, mostra le proprietà fotoprotettive nei fibroblasti esposti a radiazioni UVA e aumenta la sopravvivenza cellulare e la vitalità riducendo il danno del DNA rispetto alle cellule di controllo.

“Questi aspetti sono di grande importanza in quanto forniscono protezione per le linee cellulari a condizione che possano provocare il cancro e altre malattie infiammatorie e degenerative legate alla pelle ” ha spiegato Battino.

Il ricercatore riconosce che questo è il “primo passo per determinare gli effetti benefici delle fragole nella nostra dieta o come fonte possibile per ‘integratori alimentari’ o cosmetici, per esempio.”

Ma quali molecole danno ale fragole loro proprietà fotoprotettive? Gli scienziati sospettano che potrebbero essere le antocianine, che sono i pigmenti che danno il colore rosso a foglie, fiori e frutti. Le analisi hanno confermato che gli estratti sono ricchi di tali sostanze.

“Questi composti hanno importanti proprietà anti-infiammatorie, antiossidanti e proprietà anti-tumorali e sono in grado di modulare processi enzimatici”, spiega un altro degli autori, Sara Tulipani dell’Università di Barcellona. E aggiunge che “non abbiamo ancora trovato una relazione diretta tra la loro presenza e le proprietà fotoprotettive”.

“Al momento i risultati fungono da base per futuri studi che valutavano la “biodisponibilita” e “bioattività” degli antociani negli strati del derma e dell’epidermide della pelle umana, sia con l’aggiunta con formulazioni per uso esterno sia per ingestione del frutto stesso “, afferma Tulipani.

Il team aveva già dimostrato che le fragole (Fragaria x ananassa) rafforzano i globuli rossi e proteggono lo stomaco dagli effetti dell’alcol.

Fonte: Gaianews.it