L’Emilia Romagna finanzia progetti in agricoltura

Sono 13 i progetti vincitori del bando per la promozione dei prodotti tipici dell'Emilia-Romagna che rappresentano il meglio della produzione regionale: i vini doc di Romagna, dei Colli Piacentini, di Rimini e di Imola. Ma anche la patata di Bologna Dop, l'Aglio di Voghiera Dop, il Parmigiano Reggiano, i salamini italiani alla cacciatora.

A disposizione ci sono 2,1 milioni del Programma regionale di sviluppo rurale, ma l'investimento complessivo superera' i 3 milioni di euro. L'entita' dell'aiuto e' pari al 70% della spesa ammissibile, mentre gli interventi proposti hanno una dimensione economica che va dai 50 mila ai 300 mila euro.

''E' un intervento con cui la Regione vuole sostenere in Italia e all'estero l'acquisto di prodotti eccellenti per qualita', tradizione, legame con il territorio – spiega l'assessore regionale all'agricoltura Tiberio Rabboni – vogliamo combattere la pirateria agroalimentare che tanto danno fa ai produttori, ma anche ai consumatori. Per questo finanzieremo in particolare gli interventi di informazione sugli aspetti nutrizionali, sulle caratteristiche chimiche, fisiche e organolettiche, sugli specifici metodi di produzione rispettosi dell'ambiente, sulla tracciabilita' delle materie prime. E' importante che il cittadino sappia cosa sta acquistando''.

Asca