Le “Fraises de Nîmes” sono Igp

Nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea L169 del 21 giugno 2013 è stata registrata la Fraises de Nîmes IGP, che è la numero 112 delle IGP francesi, la 198 nel totale delle denominazioni.
Le «Fraises de Nîmes» si presentano sotto forma di prodotto fresco. Il frutto è sano, non deformato, brillante e senza macchie. I frutti devono rispettare un tasso di zucchero minimo del 7,5 % Brix, e devono presentare al momento della raccolta un colore omogeneo. Il frutto comprende necessariamente un gambo e un calice freschi e verdi. I frutti commercializzati sono disposti a strati (ordinati) qualunque sia il tipo di condizionamento utilizzato (vaschetta, vassoio). Le «Fraises de Nîmes» sono necessariamente commercializzate nella categoria Extra o I. Il calibro di una partita è uniforme e non può essere inferiore a 18 mm. Le «Fraises de Nîmes» appartengono alle varietà Ciflorette e Gariguette. La zona geografica dell’IGP «Fraises de Nîmes» si colloca nel dipartimento di Gard en Languedoc- Roussillon. Essa è caratterizzata principalmente dall’unità geologica che costituisce il «Plateau delle Costières de Nîmes». La zona geografica è stata delimitata in base a un’unità geologica ben caratterizzata, separata dalla macchia di Nîmes, a nord e ad ovest dalla vallata del Vistre. Si tratta di un altopiano suborizzontale sopraelevato, collocato tra i 20 e i 147 metri di altitudine, composto da colline formate da un letto di ciottoli. Essa è costituita da 28 comuni situati nella zona geografica delle «Costières de Nîmes». Le fragole sono esclusivamente prodotte, condizionate e imballate in questa zona.