L'asparago di Zambana, in provincia di Trento

In provincia di Trento la produzione di asparago bianco si aggira su circa 800 quintali l’anno. A partire dal 2000, grazie all’impiego di nuove varietà, si è registrato un sostanziale incremento e il quantitativo prodotto, raccolto nei mesi di aprile e maggio, è passato da circa 40-50 quintali/ettaro a 70-100 quintali/ettaro.
Al prelibato germoglio coltivato lungo l’asta dell’Adige tra Aldeno e San Michele all’Adige è dedicato il convegno che si svolgerà domani, venerdì 12 maggio, alle 18.00, presso il Teatro di Zambana.
“La vocazionalità e la tradizione di questo territorio caratterizzato da terreni
sabbiosi limosi di origine alluvionale, marchiano e tipicizzano questa
particolare produzione” spiega il tecnico dell’Istituto Agrario Gabriele Chistè, che domani interverrà al convegno organizzato dal Comune di Zambana, dedicato alla storia, alla coltivazione, alle caratteristiche produttive, commerciali e di marketing promozionale dell’asparago bianco.
All’appuntamento interverranno tra gli altri, l’assessore all’agricoltura, commercio e turismo della Provincia autonoma di Trento, Tiziano Mellarini, e il sindaco di Zambana, Michele Moser.