L'asparago bianco di Bassano simbolo di primavera

Con la primavera l’Asparago Bianco di Bassano Dop torna ad essere protagonista sulle nostre tavole con una serie di eventi sul territorio vicentino. Vicenza Qualità, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Vicenza, da sempre attenta alla promozione dell´agroalimentare vicentino, anche quest´anno propone una serie di iniziative che intendono favorire la conoscenza dei prodotti tipici e di qualità della provincia, a partire proprio dall’Asparago Bianco di Bassano D. O. P. Considerato il principe della produzione agricola bassanese, il bianco turione è infatti protagonista di degustazioni, appuntamenti culinari e progetti editoriali che ne celebrano le proprietà e le caratteristiche organolettiche verso il pubblico degli intenditori e i buongustai. Proprio da quest’anno è ufficialmente tutelato a livello europeo dal marchio di Denominazione di Origine Protetta (Dop) e quello che l’asparago celebra oggi non è altro che il naturale traguardo di un attento percorso di tutela e valorizzazione. Un risultato a lungo rincorso e che deve il suo successo all’impegno e al lavoro profuso dai produttori bassanesi, insieme ad altri enti ed istituzioni del territorio; a tal proposito va sottolineata l’azione di Vicenza Qualità impegnata da anni nella promozione delle eccellenze del territorio vicentino e che ha portato nella primavera scorsa l’Asparago Bianco di Bassano a conquistare l’attenzione anche della stampa nazionale, durante una giornata-evento svoltasi a Milano. Fino a giugno sarà poi possibile ogni giorno assaporare la bontà dell’ Asparago Bianco di Bassano D. O. P. Nei ristoranti e negli agriturismi della zona che daranno la possibilità di apprezzarlo in stuzzicanti rielaborazioni che sapranno soddisfare anche i palati più esigenti. Da segnare sul calendario domenica 20 aprile, quando l’asparago scenderà in piazza a Bassano per la tradizionale mostra-mercato e sarà ancora una volta possibile gustarlo in compagnia di Vicenza Qualità e dei produttori della zona. L’intero centro storico di Bassano verrà quindi coinvolto in una festa dedicata al bianco turione; saranno anche proposti alcuni momenti di scuola di cucina, per imparare nuovi piatti e stuzzicanti abbinamenti per portare questo “fiore di primavera” sulle nostre tavole. Per l’occasione, l’Azienda Speciale camerale ha inoltre realizzato una ristampa dell’interessante pubblicazione intitolata “L’asparago Bianco di Bassano”, della collana “Le gustosità vicentine”. L’opuscolo sarà nuovamente a disposizione di tutti quelli che vorranno approfondire la storia di questo prezioso alimento, riscoprire le sue origini e la sua diffusione nell’area bassanese, conoscerne le peculiarità e i valori nutrizionali, nonché cimentarsi con alcune gustose ricette. A tal proposito, ha preso il via con la fine di marzo la rassegna enogastronomica “A tavola con l’Asparago Bianco di Bassano D. O. P. – Asparagi e Vespaiolo”, organizzata dal Gruppo dei Ristoratori di Bassano del Grappa con la collaborazione di Vicenza Qualità e delle principali istituzioni provinciali e locali. Giunta alla sua 28ª edizione, la manifestazione conta quest’anno sulla partecipazione di tredici ristoranti del territorio che, fino al mese di giugno, proporranno una serie di serate di gala durante le quali l’Asparago Bianco di Bassano D. O. P. Verrà celebrato con speciali menù che metteranno alla prova l’abilità e la creatività degli chef, in un confronto tra sapori della tradizione e nuovi gustosi abbinamenti. Sarà anche un’opportunità per esaltare il connubio del prelibato ortaggio con altri prodotti gastronomici del territorio, primo fra tutti il vino Vespaiolo della zona Doc di Breganze senza poi dimenticare il riso di Grumolo, la farina di Mais Marano, la Soprèssa Vicentina Dop, l’Asiago Dop e l’Olio extravergine di Oliva. Quest’anno, inoltre, in occasione del 500° anno dalla nascita dell’illustre architetto Andrea Palladio, ogni serata presenterà anche un piatto a lui dedicato e, grazie al supporto dei maestri artigiani locali, si concluderà con un omaggio in ceramica vicentina. L’obiettivo di queste iniziative è quello di ribadire il legame della terra vicentina con una delle sue eccellenze agroalimentari, che Vicenza Qualità intende valorizzare anche in altri ambiti, attraverso un’attenta e costante attività di promozione sia all’interno della provincia che oltre i confini locali, per portare alto il nome del “made in Vicenza” nel mondo. Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Azienda Speciale della Camera di Commercio di Vicenza al numero 0444-994750 oppure inviando una mail a info@vicenzaqualita.org