L'ASA in Cina per promuovere l'agroalimentare italiano

A Shanghai, in Cina dal 31 ottobre -12 novembre 2005 il progetto di promozione dell' agroalimentare di qualità ed in particolare il progetto di promozione delle tipicità regionali italiane promosso dall' I.C.I.F.- Italian Culinary Institute for Foreigners vedrà protagonisti insieme l' A.S.A. Associazione Stampa Agroalimentare, la Regione Piemonte con l' Assessorato all' Agricoltura e l' Assessorato al Turismo, la Regione Lombardia con l' Assessorato all' Agricoltura, l' ICE – Istituto Commercio per l' Estero della regione di Shanghai e l' Enoteca Regionale del Barolo con l' ICIF stessa.
Dal 31 ottobre al 4 novembre presso ICIF- Istituto di cucina, cultura ed enologia delle Regioni d' Italia di Shanghai si terrà un corso di abbinamento cibo/vino con i prodotti lombardi patrocinato dalla Regione Lombardia – Assessorato all' Agricoltura, ICE di Shanghai e l' A.S.A. – Associazione Stampa Agroalimentare.
Dal 4 al 12 novembre avverrà la promozione dell'agroalimentare e del turismo in una kermesse di gusti e sapori finalizzata alla promozione delle peculiarità regionali e alla conoscenza del territorio piemontese denominata " Gusta il Piemonte ".
La Cina, oggi molto più che ieri, è una possibilità per le imprese che sapranno affrontare nel modo giusto il mercato.
Gli strumenti esistono. Uno di questi è la comunicazione.
Nei primi mesi di quest’ anno forti investimenti in terra cinese nel comparto comunicazione ed immagine hanno fatto schizzare in alto l’ importazione del vino italiano e delle tipicità agroalimentare. Il vino e il cibo italiano è diventato uno “ status symbol” per le classi emergenti che chiedono prodotti di consumo in una fascia qualitativa alta.
I dati ufficiali dicono che sono quasi raddoppiate le esportazioni di vino italiano in Cina raggiungendo un notevole volume d’ affari ( circa ottocento milioni di euro contro i trecento milioni dell’ intero 2004).
Per questo motivo la nostra associzione ha concesso il patrocinio e rappresenterà la stampa specializzata di settore riunita sotto la nostra bandiera per portare il nostro contributo alla promozione del prodotto di qualità italiano proponendoci come veicolo tra il produttore, l’ importatore, il distributore e il consumatore finale in accordo e uniti alle Istituzioni italiane preposte alla valorizzazione dei prodotti agroalimenteri e alle serie associazioni come l’ Italian Culinary Institute for Foreigners.
La presenza in questa occasione della Regione Lombardia con i suoi prodotti e la partecipazione fisica dell’ Assessore all’ Agricoltura della Regione Piemonte Dr. Mino Taricco e del Presidente dell’ Enoteca Regionale del Barolo Prof. Luigi Cabutto concorrono a dare una forte valenza istituzionale nella direzione di partnership da noi auspicata.
Per l' A.S.A. parteciperà il Consigliere Nazionale con delega al Coordinamento Nazionale del territorio dell' Associazione Stampa Agroalimentare italiana Roberto Rabachino che è anche il responsabile alla promozione e comunicazione del progetto di promozione delle tipicità regionali italiane.

Nell’occasione verranno distribuite le brochure promozionali che illustrano i prodotti presentati, le zone di produzione con i loghi istituzionali dei patrocinanti.