La vitamina B3 può aiutare il recupero dopo un ictus

La vitamina B3 o niacina, una comune vitamina solubile in acqua, puo' aiutare a migliorare la funzione neurologica dopo aver subito un ictus.
E' quanto sostengono i ricercatori dell'Henry Ford Neuroscience Institute di Detroit (Michigan, Usa) guidati da Michael Chopp che hanno realizzato lo studio – il primo del genere – su un gruppo di topi che avevano subito un ictus ischemico (che rappresenta circa l'87% di tutti gli ictus).
Dopo aver somministrato la niacina il cervello dei topolini ha mostrato una crescita di nuovi vasi sanguigni e la germinazione di cellule nervose, migliorando notevolmente l'esito del danno neurologico. Attualmente l'Henry Ford sta indagando gli effetti della somministrazione di niacina su soggetti colpiti da ictus, terza causa di morte negli Usa e una delle principali cause di disabilita' (fonte National Stroke Association).
Lo studio sul modello animale verra' presentato presso l'International Stroke Conference che si terra' a San Antonio, in Texas.

Fonte: Asca