La Valnerina si presenta in Veneto

La Valnerina ‘sbarca' in Veneto, e promuove il suo territorio nell'ambito di una iniziativa che, dal 17 al 24 aprile, sarà ospitata nel centro commerciale ‘Le Piramidi' a Vicenza, grazie all'impegno dell'Ufficio informazioni e accoglienza turistica del comprensorio della Valnerina.
Una serie di eventi, volti a promuovere le novità ed i prodotti di punta dell'offerta ricettiva e dei servizi del territorio umbro, voluti dall'Associazione dei 9 Comuni della Valnerina, di cui il Comune di Cascia è capofila e che comprende anche Cerreto di Spoleto, Monteleone di Spoleto, Norcia, Poggiodomo, Preci, Scheggino, Santa Anatolia di Narco e Vallo di Nera. Tra gli eventi anche "Valnerina Quota 800, 100 immagini raccontano la Valnerina", una mostra iconografica sul paesaggio, il cui obiettivo principale è quello di promuovere, unitamente ad altri eventi collaterali di tipo commerciale che gastronomico, l'insieme delle risorse turistiche, economiche, sportive e culturali della valle situata nel cuore dell'Appennino umbro. Previsti, inoltre, stand espositivi, workshop, incontri tra operatori del settore turistico, degustazioni guidate da esperti.

L'iniziativa, che si aprirà giovedì 17 aprile alle ore16 con una conferenza stampa di presentazione che si terrà all'interno del centro commerciale, sarà anche occasione, per il Sistema turistico locale Foligno Spoleto Valnerina, per presentare "Itinerari turistici all'interno del Parco dei Monti Sibillini per un turismo accessibile per tutti", un progetto interregionale, promosso dalle Regioni Marche e Umbria, che nasce con l'obiettivo di mettere in rete, valorizzare e promuovere tutti i percorsi che si snodano lungo l'asse della dorsale appenninica.

Nel corso dell'iniziativa, la Valnerina offrirà ai visitatori del Veneto, non solo le sue bellezze naturalistiche ed artistiche, ma anche una storia fatta dall'operosità degli uomini che la abitano, dalle forti tradizioni che mantengono i loro valori e dai preziosi prodotti enogastronomici che la caratterizzano. Come per esempio la norcineria, termine che trae la sua origine etimologica dalla città di Norcia e che trova oggi conferma nel riconoscimento comunitario Igp assegnato al prosciutto di Norcia, lavorato nell'alta Valnerina. Tra le eccellenze del territorio, anche lo zafferano purissimo di Cascia, la cui preziosità è conosciuta ed esportata a livello internazionale al pari di altri prodotti quali il tartufo nero di Norcia, la lenticchia di Castelluccio, il farro di Monteleone ed il pecorino di montagna. Ma lo splendido scenario della valle del fiume Nera e del Parco Nazionale dei monti Sibillini offre al visitatore anche la possibilità di immergersi nel verde praticando sport come il rafting, l'arrampicata libera, il parapendio, il trekking, l'escursionismo, la sopravvivenza, l'orienteering, le gite a cavallo, il torrentismo, le escursioni con asinelli e muli, la speleologia, il deltaplano, il kayak, la mountain bike, il safari fotografico, il free climbing, il ponte tibetano, il birdwatching, hydrospeed, l' escursionismo con le ciaspole, il Nordic walking, il kitesurfing e la pesca a mosca.

All'iniziativa promozionale vicentina, prenderanno parte Angelo Gentili, presidente Iat Cascia Valnerina e promotore dell'iniziativa, Stefano Cimicchi, amministratore unico dell'Azienda di promozione turistica dell'Umbria, Carlo Calandri e Marco Tesorini, rispettivamente presidente e coordinatore del Sistema turistico locala Foligno Spoleto, Valnerina.

"Incontrare gli agenti del Veneto e della Lombardia – ha spiegato Angelo Gentili – significa comprendere le loro esigenze e, allo stesso tempo, modellare meglio l'offerta in base alla reale domanda di mercato".

L'iniziativa promozionale ha visto la Banca Popolare di Spoleto, il consorzio Bim e la Fondazione della Cassa di Risparmio di Spoleto come principali partners che hanno promosso la presenza della Valnerina in Veneto.