La Libia nega il visto d'ingresso ai cittadine Ue

La Libia sospende il rilascio dei visti d'ingresso per i cittadini dell'Unione europea provenienti dall'area Schengen: reazione della Commissione europea

A seguito della decisione odierna delle autorità libiche di sospendere la concessione dei visti d'ingresso e di negare l'accesso al territorio libico ai cittadini dell'Unione dell'area Schengen, la Commissaria europea responsabile degli Affari interni, Cecilia Malmström, ha dichiarato:
''La Commissione europea deplora la decisione unilaterale e sproporzionata delle autorità libiche di sospendere il rilascio dei visti ai cittadini dell'UE dei paesi Schengen. La Commissione deplora inoltre il fatto che sia stato negato l'ingresso in Libia a viaggiatori che avevano legalmente ottenuto il visto prima che il provvedimento di sospensione fosse adottato.

La questione sarà discussa in settimana dalla Commissione europea, dagli Stati membri dell'UE e dai paesi associati a Schengen nell'ambito del Gruppo "Visti", che valuterà quale sia la reazione adeguata".

Comunicato stampa
Michele Cercone
Rappresentanza in Italia
della Commissione Europea