La Guida agli Extravergini 2009 di Slow Food Editore

Sabato 16 e domenica 17 la consegna delle Tre Olive e uno speciale banco d’assaggio con i produttori a Vallo di Lucania (Salerno)

Le Tre Olive, il prestigioso riconoscimento assegnato annualmente da Slow Food ai migliori oli italiani, saranno consegnate sabato 16 maggio alle 17,30 a Vallo di Lucania (Salerno) presso la sede del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano in occasione della presentazione della Guida agli Extravergini 2009 di Slow Food Editore, giunta alla nona edizione.

Alla cerimonia di consegna dei premi ai produttori parteciperanno Silvio Barbero, segretario nazionale di Slow Food Italia, Amilcare Troiani, presidente Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, Diego Soracco, curatore della Guida Extravergini d’Italia, Gaetano Pascale, Slow Food Campania e Luciano Pignataro, giornalista enogastronomico.
Domenica 17 maggio a partire dalle ore 10 il pubblico potrà degustare il top della produzione olearia italiana e incontrarne i protagonisti in uno speciale banco d’assaggio articolato in due sezioni, una riservata alle aziende premiate e una alle aziende campane presenti in Guida.
Grazie all'iniziativa dell'Ente Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e alla collaborazione di Slow Food Campania, la presentazione della Guida si tiene per la prima volta in una località del sud Italia.

Momento di approfondimento e incontro tra esperti del settore, produttori e frantoiani di oli di qualità, l’evento consente di fare il punto sullo stato di salute dell'olivicoltura nazionale.
La qualità media degli oli è aumentata insieme alla necessità di conservare ed esaltare le caratteristiche delle diverse cultivar per evitare l’omologazione e l’appiattimento del gusto, prerogativa di molti extravergini commerciali. È questo lo spirito della Guida fin dalla sua prima edizione che trova forti consensi tra i consumatori consapevoli. Il binomio territorio-cultivar rappresenta la carta d’identità di un olio disegnandone tipicità, individualità e temperamento. È infatti in questa complessa eterogeneità di microclimi, terreni, cultivar e uomini che sta il segreto degli oli di origine.

Ecco i numeri di questa edizione
Oltre cento esperti, coordinati da commissioni regionali di Slow Food, hanno viaggiato per tutto lo stivale assaggiando, valutando e raccontando le più belle realtà del loro territorio. Diciannove regioni passate al setaccio, 722 produttori e 996 bottiglie di olio provate e descritte in un percorso affascinante tra gli oliveti e i frantoi della penisola alla ricerca della tipicità.

Ben 58 etichette si sono aggiudicate le Tre Olive – nel 2008 erano 42 – con tanti nomi nuovi tra le aziende salite sul podio, segno che il settore è tutt’altro che statico.
Ritornano gli Extravergini Eccellenti, 52 segnalati con una “e” racchiusa nell’oliva, a definire quegli oli che oltre a un buon livello qualitativo hanno saputo regalare elementi di distinzione particolari che hanno conquistato l’attenzione dei collaboratori di Slow Food.

Tra le regioni produttrici di oli ottimi e di qualità rientra la Sardegna dopo un anno di assenza, con un Tre Olive. Sorprendenti le performance di Toscana e Umbria: la prima da anni si conferma leader del comparto registrando il più alto numero di aziende in assoluto (146 quest’anno, 36 in più rispetto al 2008) e di Tre Olive assegnate, che passano da 4 a 8; forte balzo in avanti anche per gli oli umbri con 7 Tre Olive (+ 3) e 33 schede aziendali (+ 19).
Al nord, continua la tendenza positiva del Trentino cui sono state assegnate due Tre Olive su un totale di 7 aziende segnalate e di Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna che aggiungono una segnalazione alla loro unica presenza del 2008. Buona prova anche per il Friuli Venezia Giulia che non si aggiudica riconoscimenti ma raddoppia le sue presenze (da 11 a 24 segnalazioni).
Tra le regioni prettamente mediterranee in evidenza la Campania che da 59 schede passa a 64, con 4 Tre Olive, e la Puglia con 77 produttori (+ 21) e 5 Tre Olive (+ 2).

La Guida agli Extravergini 2009 sarà in vendita da lunedì 18 maggio sul sito internet www.slowfood.it nella sezione Slow Food Editore al prezzo di 14,50 Euro.

Gli Extravergini Tre Olive 2009

Lombardia (+ 1)
– Olio Extravergine di Oliva Monocultivar Casaliva Denocciolato
Comincioli (Puegnago del Garda, Bs)
– Olio Extravergine di Oliva N° 1 Denocciolato
Comincioli (Puegnago del Garda, Bs)

Trentino (+ 1)
– Olio Extravergine di Oliva Dop Garda Trentino
Madonna delle Vittorie (Arco, Tn)
– Olio Extravergine di Oliva Dop Garda Trentino
Olio Toniolli (Arco, Tn)

Veneto (+ 1)
– Olio Extravergine di Oliva Monocultivar Grignano Bio Azzurra Denocciolato
San Cassiano (Mezzane di Sotto, Vr)
– Olio Extravergine di Oliva Casaliva
Ca’ Rainene (Torri del Benaco, Vr)
– Olio Extravergine di Oliva Dop Garda Orientale
Ca’ Rainene (Torri del Benaco, Vr)

Liguria
– Olio Extravergine di Oliva Albareu
Renato Labolani (Apricale, Im)
– Olio Extravergine di Oliva Dop R.L. Riviera dei Fiori Cru Gaaci
Olio Roi (Badalucco, Im)
– Olio Extravergine di Oliva Primuruggiu
Benza Frantoiano (Solcedo, Im)
– Olio Extravergine di Oliva Monocultivar Taggiasca U Giarún
Roberto Rebaudo (Pigna, Im)

Emilia Romagna (+1)
– Olio Extravergine di Oliva Monte Poggiolo Selezione Alina
Tenuta Pennita (Castrocaro-Terra del Sole, Fc)
– Olio Extravergine di Oliva Monovarietale Ascolana
Podere La Torre (Roncofreddo, Fc)

Toscana (+4)
– Olio Extravergine di Oliva Idillio
Reto di Montisoni (Bagno a Ripoli, Fi)
– Olio Extravergine di Oliva
Fattoria di Fubbiano (Capannori, Lu)
– Olio Extravergine di Oliva Olivastra Seggianese
Frantoio Franci (Castel del Piano, Gr)
– Olio Extravergine di Oliva Villa Magra Gran Cru
Frantoio Franci (Castel del Piano, Gr)
– Olio Extravergine di Oliva Monovarietale di Olivastra Seggianese La Costa
Marinelli (Castel del Piano, Gr)
– Olio Extravergine di Oliva I Bandi da Agricoltura Biologica
Tenuta di Paganico (Civitella Paganico, Gr)
– Olio Extravergine di Oliva Monocultivar Leccio del Corno
I Greppi di Silli (Mercatale Val di Pesa, Fi)
– Olio Extravergine di Oliva Monocultivar Moraiolo
I Greppi di Silli (Mercatale Val di Pesa, Fi)

Marche (+1)
– Olio Extravergine di Oliva Monocultivar Ascolana Oleo de la Marchia
Del Carmine (Ancona)
– Olio Extravergine di Oliva Monovarietà Ascolana Fra’ Bernardo
Il Conventino (Monteciccardo, Pu)
– Olio Extravergine di Oliva Sublìmis
Frantoio Alfredo Agostini (Ortezzano, Fm)

Umbria (+4)
– Olio Extravergine di Oliva Dop Umbria Colli Assisi-Spoleto da Agricoltura Biologica
Marfuga (Campello sul Clitunno, Pg)
– Olio Extravergine di Oliva Monovarietale Moraiolo L’Affiorante da Agricoltura Biologica
Marfuga (Campello sul Clitunno, Pg)
– Olio Extravergine di Oliva Olio del Cardinale
Molino Il Fattore (Foligno, Pg)
– Olio Extravergine di Oliva Monovarietale Moraiolo Il Sincero
Viola (Foligno, Pg)
– Olio Extravergine di Oliva Viola Bio da Agricoltura Biologica
Viola (Foligno, Pg)
– Olio Extravergine di Oliva Dop Umbria Colli del Trasimeno da Agricoltura Biologica
Giovanni Batta (Perugia)
– Olio Extravergine di Oliva Dop Umbria Colli Martani
Lungarotti (Torgiano, Pg)

Lazio (- 1)
– Olio Extravergine di Oliva Dop Tuscia Monocultivar Caninese Evo
Colli Etruschi (Blera, Vt)
– Olio Extravergine di Oliva Monovarietale Itrana Selezione Contrada Raino
Valle d’Itri (Itri, Lt)
– Olio Extravergine di Oliva Dop Tuscia Olio Felice Biologico
L’Olivaia (Nepi, Vt)
– Olio Extravergine di Oliva Dop Sabina Antiquum
Giorgio Griscioli (Nerola, Rm)
– Olio Extravergine di Oliva Monovarietale Itrana Fruttato Intenso
Cetrone (Sonnino, Lt)
– Olio Extravergine di Oliva Monovarietale Itrana
Cetrone (Sonnino, Lt)

Abruzzo
– Olio Extravergine di Oliva Tandem
Ursini (Fossacesia, Ch)
– Olio Extravergine di Oliva Nicodemi
Bruno Nicodemi (Notaresco, Te)

Molise
– Olio Extravergine di Oliva Monovarietale Peranzana Colonna
Marina Colonna (San Martino in Pensilis, Cb)

Campania
– Olio Extravergine di Oliva Dop Colline Salernitane Diesis
La Torretta (Battipaglia, Sa)
– Olio Extravergine di Oliva Ortice
Zamparelli (Cerreto Sannita, Bn)
– Olio Extravergine di Oliva Racioppella
Olivicola Titerno (San Lorenzello, Bn)
– Olio Extravergine di Oliva Ravece
Carmine Ciccone (Villanova del Battista, Av)

Puglia (+ 2)
– Olio Extravergine di Oliva La Vecchia Macina
Agrolio (Andria, Ba)
– Olio Extravergine di Oliva Cannensi
Cannensi (Barletta, Ba)
– Olio Extravergine di Oliva Arciprete Stasi
Stasi (Torre Santa Susanna, Br)
– Olio Extravergine di Oliva Dop Dauno Alto Tavoliere Terrae Maioris
Società Cooperativa Fortore (Torremaggiore, Fg)
– Olio Extravergine di Oliva Dop Terra di Bari Castel del Monte
Uliveti Barbera (Trani, Ba)

Calabria (+1)
– Olio Extravergine di Oliva da Agricoltura Biologica
Fedele Chimenti (Montalto Uffugo, Cs)
– Olio Extravergine di Oliva
Roberto Ceraudo (Marina di Strongoli, Kr)

Sicilia
– Olio Extravergine di Oliva Dop Monti Iblei Ariazzae da Agricoltura Biologica
Luciana Vermiglia (Buscemi, Sr)
– Olio Extravergine di Oliva Dop Monti Iblei Goccia Iblea
Eurocantina Savasta (Chiaramonte Gulfi, Rg)
– Olio Extravergine di Oliva Dop Monti Iblei La Casa di Lucia
Sergio Gafà (Chiaramonte Gulfi, Rg)
– Olio Extravergine di Oliva Dop Valli Trapanesi Baglio Ingardia
Baglio Ingardia (Paceco, Tp)
– Olio Extravergine di Oliva Monovarietale Cerasuola Fontanasalsa MB
Fontanasalsa
– Olio Extravergine di Oliva Dop Valli Trapanesi Titone da Agricoltura Biologica
Titone (Trapani)

Sardegna
– Olio Extravergine di Oliva Ghermanu da Agricoltura Biologica
Giuliana Puligheddu (Oliena, Nu)

Elisa Virgillito

Ufficio Stampa Slow Food
Via della Mendicità Istruita, 14
12042 BRA (Cn), Italia
Tel +39 0172 419666
Fax +39 0172 419725
E-mail e.virgillito@slowfood.it
Skype: elislow