La ''Farina di Carosella del Pollino'' ha un Comitato per la Dop

Nasce Comitato per la Dop "Farina di Carosella del Pollino"

Un nuovo prodotto del paniere delle tipicità lucane inizia il suo cammino verso la Dop, la Denominazione di origine protetta. Si tratta del grano tenero della varietà “Carosella” coltivata nell’area del Parco Nazionale del Pollino. Lo rende noto l’Alsia in un comunicato stampa. Su iniziativa dei produttori e dei trasformatori del grano Carosella dell’area del Parco, e con il supporto tecnico dell’Alsia, l’Agenzia Lucana di Sviluppo ed Innovazione in Agricoltura, si è costituita venerdì 16 ottobre la “Associazione per la registrazione della Dop Farina di Carosella del Pollino”. La compagine dei soci fondatori è formata da 12 agricoltori e da 4 trasformatori (mulini), presieduti da Francesco Sicilia De Nigris di Carbone, mentre gli altri operatori coinvolti nel comitato promotore sono 75 agricoltori e altri 2 trasformatori. L’associazione ha lo scopo di ottenere la registrazione della Dop per il prodotto “Farina di Carosella del Pollino”, e per questo predisporrà il disciplinare di produzione comprensivo della relazione tecnica, storica e socio-economica, della cartografia e del logo identificativo del prodotto. La durata dell’Associazione è fissata fino alla data del riconoscimento della denominazione. Attualmente la superficie dedicata a Carosella nel Parco del Pollino ammonta a circa 150 ettari, mentre la farina prodotta nel 2009 ha superato i 1. 000 quintali. .