''La Casolara 2006: fiera dei formaggi delle Alpi'' a Trento

Domenica 9 aprile i formaggi scendono in piazza nella città di Trento.
Già nella giornata di sabato sono stati allestiti gli stand nell'antica piazza Fiera per gli espositori che propongono le produzioni del formaggio di montagna, proveniente dalle Alpi. Profumi e sapori sono i protagonisti di "La Casolara 2006: fiera dei formaggi delle Alpi"; organizzata da Trento Fiere in stretta collaborazione con Trentino SpA e l’assessorato all’Agricoltura, al commercio e turismo provinciale, la manifestazione giunge quest’anno alla sua ottava edizione, con l'intento di valorizzare le migliori produzioni dei formaggi di montagna.
La diversità agroalimentare, fondamento della millenaria storia enogastronomica alpina, diventa dunque il filo conduttore di una fiera che negli anni ha saputo farsi apprezzare dal grande pubblico e dagli operatori del settore, e che vuole offrire un prodotto limitato, ma molto variegato rispetto alle grandi produzioni di pianura.
L’evento ripropone un fatto di attualità storica: la “Dominica Casolariae” che si svolse a Trento fin dal XII secolo (e continuò ininterrottamente fino al 1934) in occasione della quale era possibile acquistare formaggi di produzione locale e non, necessari per il periodo quaresimale. Riproposta a partire dal 1999, la manifestazione è stata riposizionata, per contingenze di tipo atmosferico, anziché la prima domenica di Quaresima, la domenica delle Palme.
Nella suggestiva cornice di Piazza Fiera saranno quindi allestite le caratteristiche casette in legno dove gli espositori, provenienti da diverse regioni alpine, tra cui Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia, e con una significativa presenza del Trentino, proporranno le loro produzioni: nei momenti di approfondimento e di cultura sull’enogastronomia del territorio, previsti dal programma della kermesse, e ospitati dal Palazzo Roccabruna, la “casa dei prodotti trentini”, in via SS. Trinità, le migliori produzioni di formaggio saranno raccontate direttamente dai loro interpreti: è possibile incontrare caciottine e Trentingrana, il Puzzone di Moena e i formaggi d'alpeggio in abbinamento con grandi vini.
I visitatori hanno a disposizione un ricco menù di degustazioni guidate in abbinamento ai migliori vini trentini e dalle ore 15.00 un’azienda zootecnica della Valfloriana, certificata biologica, proporrà dal vivo il processo della caseificazione.
I ristoranti della Casolara inoltre hanno in programma menu sfiziosi a base di formaggi alpini.